Yakamoto Kotzuga: nuovo appuntamento per Bulbart Nights

Data: 10 dicembre 2015 |

Continua la rassegna “BulbArt Nights”

 YAKAMOTO KOTZUGA live set

Presentano Lanificio25 & BulbArtWorks

Venerdì 11 DICEMBRE 2015 – Opening h 21.00

 

Reduce da un fortunato tour francese, Yakamoto Kotzuga – all’anagrafe Giacomo Mazzucato – in pochissimi anni attira su di sé una crescente attenzione di pubblico ed addetti ai lavori: salutato da consensi pressoché unanimi, il suo album di debutto, “Usually nowhere”, esce nel marzo 2015 per la divisione internazionale della rinomata etichetta La Tempesta e per Sugar, editore indipendente tra i più importanti in Europa; un’avvenuta e riconosciuta maturazione artistica, questa, che gli consente di condividere il palco con artisti come Forest Swords, Tycho, Plaid, Lone, Jhon Talabot e Legowelt. Scelto dal gruppo Benetton nel ruolo di compositore e sound designer, tra l’altro, realizza colonne sonore per documentari, installazioni e pubblicità del noto marchio. Venerdì 11 dicembre, dunque, il Lanificio 25 sarà lieto di presentare, per il secondo appuntamento della rassegna Bulbartnights, un’esclusiva campana che appassionati del genere, e non, annoteranno di certo nella propria agenda: il giovane e talentuoso producer veneziano regalerà al pubblico di Porta Capuana un live set esplosivo, dalle calde frequenze e dai beat avvolgenti.

 

 

I prossimi appuntamenti – due esclusive campane – di Bulbartnights al Lanificio 25:

sabato 16 gennaio: Dumbo Gets Mad;
venerdì 12 febbraio: Brothers in law.

 

BIOGRAFIA
YAKAMOTO KOTZUGA (all’anagrafe Giacomo Mazzucato) nasce nel 1994 a Venezia. Un giovane talento capace di togliere dal cilindro beat avvolgenti, calde frequenze chitarristiche e melodie mozzafiato che si arrampicano sublimando poi in improvvise esplosioni.

L’esordio è nel 2013 con un EP, “Rooms Of Emptiness”, fuori per Bad Panda Records, a cui fa seguito pochi mesi dopo “Lost Keys & Stolen Kisses”, per i francesi di Highlife Recordings. Applausi dalla critica e una crescente attenzione lo portano a firmare alcune produzioni per Ghemon e Mecna, insieme

a numerosi remix e svariate collaborazioni, tra le quali spicca la scelta della sua “Your Smell” come colonna sonora per svariati reportage di Vogue alla Fashion Week di Parigi.

Con “All These Things I Used To Have” nel 2014, entra nella divisione internazionale della rinomata etichetta La Tempesta. Nel 2014 vince una residenza artistica a Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton, dove attualmente svolge il ruolo di compositore e sound designer,

creando colonne sonore per documentari, installazioni e pubblicità del marchio.

Nei primi mesi del 2015 firma un contratto di esclusiva editoriale con Sugar, editore indipendente tra i più importanti in Europa, che mette a disposizione del giovane musicista e produttore il proprio network italiano ed internazionale. Il suo debut album, “Usually Nowhere” esce il 24 Marzo 2015 per La Tempesta International/Sugar, confermando la continua evoluzione e maturazione del giovane producer veneziano e portandolo a condividere il palco con artisti come Forest Swords, Tycho, Plaid, Lone, Jhon Talabot, Legowelt e molti altri. Il video del primo singolo estratto, “Hermit”, prodotto da Fabrica, viene presentato sulla rinomata rivista inglese FACT Magazine, confermando il crescente interesse internazionale per il progetto dopo il tour francese di quest’inverno.

 

http://www.facebook.com/yakamotokotzuga
http://soundcloud.com/yakamoto-kotzuga
http://twitter.com/yakamotokotzuga
http://giacomomazzucato.tumblr.com/

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Yakamoto Kotzuga: nuovo appuntamento per Bulbart Nights

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>