Qual è l’origine della parola festival?

Data: 28 maggio 2016 |

Da appassionati di musica abbiamo girato decine e decine di festival.
Vi siete mai chiesti da dove deriva questa parola?
Scopriamolo insieme.

Concerti, serate, festival musicali, questa è la vita che ci piace. Il vero coaster gira e vive tutte queste situazioni tra il pubblico e con il pubblico.

Al di là del caso particolare, spesso dimentichiamo l’importanza anche solo delle parole – oltre che delle usanze – a cui facciamo ricorso. Per questo, molto brevemente, vediamo qual è l’origine di una delle parole che ci è più care: festival.

Volendo, è difficile tracciare una linea cronologicamente rigida o trovarne l’esatto corrispettivo.
Sicuramente le festività accompagnano l’uomo dall’alba dei tempi, ma, per quanto riguarda le nostre terre, è con la cultura romana che per la prima volta il festival assume una forma più istituzionalizzata.

Inizialmente i giorni di festa venivano chiamati Feriae e richiamano il concetto di giorno feriale, oltre il giorno di lavoro e la routine quotidiana. La differenza sostanziale risiedeva nel fatto che questo tipo di ricorrenze erano prevalentemente legate ad eventi religiosi. Questo aspetto a sua volta affonda le radici nella cultura greca.

Con il passare del tempo, il festival, e anche il festival musicale, inizia a cambiare. Publio Ovidio Nasone scrive un’opera che contiene tutte i festivàl romani. L’opera, che prende il nome di Fasti, descrive con molta precisione le modalità con cui si svolgevano queste feste.

L’aspetto importante è che con il passare del tempo quelle festività prendevano sempre più forma, iniziando ad avvicinarsi sempre di più alla nostra idea di rassegna musicale.
Ad esempio, non era rara la distinzione tra feste di natura privata e feste pubbliche, le quali ricevevano addirittura dei finanziamenti, proprio come gli odierni festival musicali.

Con il passare del tempo le festività sono divenute sempre più comuni nelle culture e nei popoli a noi vicini, arrivando addirittura a sopravvivere durante il medioevo con il nome di festivalis, cioè appunto Festival.

Alcune di queste tradizioni, anche se in forma diversa, sono giunte fino a noi: basti pensare alla festa Dies Natalis Solis Invicti, in onore del Sol Invictus. Come avete ben potuto immaginare, la festa cade il 25 dicembre (come il nostro Natale) e festeggiava l’aumento della durata del giorno dopo il solstizio d’inverno.

Quindi, la prossima volta che vi recherete al vostro festival locale, ricordate i millenni di tradizioni che vi ci hanno dato questa fortuna.

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Qual è l’origine della parola festival?

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>