Chiara White – Biancoinascoltato

Data: 19 dicembre 2017 |

Album Information

Chiara White – Biancoinascoltato

Non si può tenere in camera un uragano

Nei secoli Itaca è diventata sinonimo di viaggio, di ritorno a casa, di storie alla ricerca di un epilogo, di un lieto fine o di un’eterna sconfitta. Itaca sono io, Itaca è la casa in cui sei entrata anche una sola volta, Itaca è il titolo del primo pezzo di un album sorprendete che è Biancoinascoltato.

L’autrice che, con questo disco (uscito il 15 dicembre 2017, prodotto dalla Suburban Sky Records e distribuito da Audioglobe) fa il suo esordio ‘in società’, è Chiara White, metà fiorentina metà inglese, metà cantautrice metà geologa e ricercatrice. Una donna, due anime; una donna, due potenzialità; una donna, due mondi opposti. Il suo viaggio attraverso e contro questo specchio inesplorato, che poi è anche sé stessa, ha inizio a Itaca ma tocca tante sponde diverse. Itaca, per Chiara, è stata anche Praga, dove si sono intrecciate le sue intenzioni e a cui ha dedicato un brano sublime, dove la musica scrive le strade, dove la musica canta le strade, in cui celebra questo tale Biancoinascoltato. Un suicidio e un marito, qualsiasi cosa sia rimane flesso nell’etere, come ancora in attesa, appunto, inascoltato. Allora cosa è Biancoinsascoltato? L’inganno della mente in Chiedimi Ancora? È la grotta che risuonava in Sönghellir? È la non-paura di tornare in Accarezzando la tua Anima?  Tutti sentimenti maturi di una donna ricca di vita e di dolore che, ad un certo punto, ci sorprende con una ballata in cui racconta, divertita, di un amore passato, adolescenziale che non le appartiene più, mettendo in luce, a mio avviso, un percorso psicologico e di crescita non poco rilevante.

Quando Chiara diventa Penny, gioca amabilmente con le parole e i significati, come solo una donna adulta può e sa fare, scegliendo, per questo, anche una melodia diversa, più bassa, più decisa, più rock. Giulia Nuti alla viola e Alessandro Alajmo alla chitarra elettrica hanno accompagnato il viaggio di Chiara, una cantautrice eccellente che, probabilmente ha aspettato un po’ ad emergere come tale, ma che, alla fine, non ha potuto trattenere questa magia che dentro confinava. Come scriveva Kafka (tanto per tornare a Praga) non posso tenere in camera un uragano, e questo è, semplicemente; Biancoinascoltato è esploso e non può più restare muto.

Editor Review

  • Valutazione

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
Album Cover
Album Tags

Lascia un commento

0 Comments on Chiara White – Biancoinascoltato

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>