Almamegretta – Ennenne Dub

Data: 12 maggio 2017 |

Album Information

Almamegretta – Ennenne Dub

Perché stravolgere musicalmente un album di successo? Perché le forme della comunicazione sono molteplici e in costante movimento. Hanno sete di evoluzione.

Ennenne Dub è una versione rivisitata dell’album Ennenne degli Almamegretta (2016). Prodotto dalla Sanacore Records, Ennenne Dub ci riporta in un viaggio onirico dilatando maggiormente la nostra capacità di immaginazione.

Il remix di Adrian Sherwood e Paolo Baldini conferisce all’inciso una immediata trasformazione musicale. Al suo interno troviamo anche due inediti, Pray e Music Evolution.

Pray ha anticipato l’uscita di questa seconda edizione dell’album. Echi circondano l’intero brano proiettandoci in un’atmosfera densa. Il mixaggio fa semplicemente da contorno ad una melodia avvolgente e comunicativa. Aspettando il giorno nuovo, l’alba di un altro sole, preghiamo che il futuro prossimo ci porti, oltre alla leggerezza di cui abbiamo bisogno, uno stupore che dia nuove ragioni di essere alla nostra vita. “Pray, I just wanna go back to the place I came from…”.

Music evolution è una collaborazione realizzata con la leggenda del Dub Lee “Scratch” Perry. Echi rimbombano dal basso del pavimento che ci sorregge. Bolle si mescolano per poi dividersi in percorsi di acqua che scorrono su strade parallele.

Ciucculatina dub amplifica il già “pesante” senso di malinconia di questo brano. Essere donna in una grande metropoli, sola e con poche speranze, è un’impresa titanica. Un “cioccolatino lieve” si scioglie al sole mentre la voce narrante esprime considerazioni su ciò che vede attraverso piccoli fori di aria. Il messaggio arriva a chi deve ascoltare come se fosse una profezia di nostalgia e fedeltà. Una confessione sussurrata all’orecchio di chi dorme. “Ciucculatina d”a ferrovia, malboro ‘e contrabbande, ‘nnanze a ‘na bancarella, scugnizza e santarella”.

‘O ssaje comm’ è è un sound tribale che risveglia i preistorici istinti della nostra essenza. Danze della confusione si mescolano a suoni monotonici. Favelle multietniche esprimono verità sull’Io.

Le formule della matematica ci insegnano che cambiando l’ordine dei fattori il risultato che otteniamo non muta. Anche il Dub ha il semplice scopo di trasformare musicalmente un brano, sottraendogli oppure aggiungendogli fattori di note senza alcuna intenzione di alterarne il significato. Accade spesso che all’interno di una “rivoluzione Dub” la melodia subisca un normale spostamento di sequenze.

Eppure l’iperbolico ampliamento del suono che ne viene fuori conferisce in qualche modo nuove modulazioni alla comunicazione. Una sentita partecipazione emotiva collettiva è racchiusa all’interno del regno del Dub.

Povere macchinazioni, semplici forme e frequenze allargate hanno reso ancor più grande il messaggio di Ennenne.

Editor Review

  • Valutazione

    0 Punti / 100 Punti

    70 Punti
Album Tags

Lascia un commento

0 Comments on Almamegretta – Ennenne Dub

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>