Street art, musica e natura: Damien Rice in concerto per Escif

Data: 21 febbraio 2017 |

Damien Rice a Napoli per Breath, la più grande opera d’arte in Europa.

Estate 2020.

Immaginatevi a mollo nel Golfo di Sapri, il mare aperto alle spalle e colline verdi e arancioni tutt’intorno. D’un tratto la vostra attenzione viene dirottata su un fianco del Monte Olivella, il monte che sovrasta il golfo. Ad attirare il vostro sguardo è il simbolo di una batteria, di quelli che controllate ossessivamente per vedere se il telefono è scarico. Penserete a un miraggio, allo stress della vita quotidiana, a un colpo di sole, e invece è vero: c’è una batteria sulla montagna ed è fatta di alberi. Mentre orde di turisti sudano in fila per i musei metropolitani, voi, comodamente rinfrescati dal mare, vi state godendo l’opera d’arte più grande d’Europa: Breath – tempo di ricarica, dello street artist spagnolo Escif.

Questa piccola visione non è un sogno ad occhi aperti, ma uno scenario futuro reso possibile dall’artista spagnolo, da una campagna di crowdfunding e dal confermato sodalizio tra l’arte di Escif e la musica del cantautore irlandese Damien Rice .

Breath ha l’obiettivo di riforestare l’Olivella, una montagna del basso Cilento alta più di 1.000 metri. Dal ‘700 il monte ha subìto una deforestazione parziale, ancora oggi causa di inondazioni nelle aree circostanti. L’installazione prevede che su una superficie di 120.000 metri quadrati, 17 campi da calcio per intenderci, vengano piantati 5000 alberi, seguendo il disegno di una batteria visibile dal mare e dalle città circostanti. Un disegno che nel corso del tempo, evitando potatura e manutenzioni, svanirà assorbito dalla natura intorno.

Il messaggio è chiaro: la natura, proprio come le batterie del telefono, ha bisogno di una ricarica per funzionare correttamente.

Sarà possibile finanziare il progetto aderendo alla campagna di crowdfunding (adozione di un albero o acquisto di una delle ricompense previste, tra cui gli acquerelli originali disegnati dall’artista) oppure comprando un biglietto per il concerto di Damien Rice al Teatro Acacia (Na) in data 19 maggio 2017.

Dopo la collaborazione per l’ album My Favourite Faded Fantasy (2014), di cui Escif ha curato copertina e booklet, il cantautore irlandese si è infatti nuovamente schierato a favore dell’artista. Proprio in occasione del lancio di Breath, Damien si esibirà a Napoli per la prima volta, sostenendo il progetto non solo con il ricavato della vendita dei biglietti, ma incentrando lo spettacolo sull’opera dell’artista e amico Escif.

Al di là dei gusti musicali o del dibattito “street art: arte o non arte”, l’iniziativa dimostra, ancora una volta, che arte e musica possono fare tanto, se non altro da modello.

Per adottare un albero, acquistare un acquerello o accaparrarsi i biglietti del concerto prima che sia troppo tardi: http://www.breathproject.it/ita/

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Street art, musica e natura: Damien Rice in concerto per Escif

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>