Soundproof Festival @ Arena Musa 08/09/18

Data: 9 settembre 2018 |

Soundproof Festival: a different way Time

Evento Information

Soundproof Festival @ Arena Musa

Soundproof Festival: a different way.

Fa strano trovarsi circondato da un’esposizione di macchine agricole d’epoca, sentirsi osservati dai dinosauri del lavoro agricolo, una schiera di trattori custodi del Soundproof. E’ in mezzo a questi mezzi e strumenti dell’agricoltura del passato che si tiene il festival di musica indipendente del Beneventano, nell’Arena Musa di Benevento.

Al Soundproof va il merito di aver osato con una line up che sulla carta avrebbe dovuto accontentare un po’ tutti: dal rock all’elettronica, passando per la trap, un festival differente con la voglia di abbracciare un pubblico variegato. A volte però il coraggio non premia, e in questo caso il pubblico non ha risposto in maniera adeguata.

Venendo alla musica, i primi a salire sul palco sono stati i Vat Vat Vat. Il trio synth rock irpino mette in scena un live corposo, tentando spesso di coinvolgere il pubblico Beneventano distratto e assopito. Orchidee, Audace come l’amore, Comunicare sono penalizzate da un audio che non mette in risalto i testi della band, spesso poco comprensibili causa gli eccessivi volumi. Il live prosegue con Velleità, direttamente dal loro esordio Vie. I tre alternano momenti nervosi e ritmati, ma con una forte propensione verso la melodia. Ego, Kamala e Reazioni concludono una performance onesta che mette in luce le buone idee della band.

Seguono i Golfers, direttamente da Avellino. Elementi dream pop e post rock fusi insieme e riassunti nelle otto tracce della loro scaletta. Il progetto figlio dei Lies, presenta dal vivo i brani di South, un viaggio sonoro che ci accompagna in una dimensione sognante. Tanto spazio per i synth, morbidi, mai spigolosi, i veri protagonisti del live per un downtempo che strizza l’occhio a Bonobo. Un sound glitch ricco di field recordings che ci fanno viaggiare cullati dal vento.

Alle 23:30 è tempo di Ketama126. Il pubblico più giovane si affolla sotto il palco. Piero è diverso dagli altri esponenti della new wave trap. La sua musica ha contaminazioni grunge ed emo. Il rapper romano sale sul palco sulle note di Piccolo Kety. Tiene il palco molto bene e fa ballare tutti. Il suo è uno show incentrato sul nuovo album Rehab, pubblicato il 25 maggio per Asian Fake. Angeli caduti, Giovane e Selvaggio, Dolcevita scorrono veloci, i bassi pesanti spingono i più giovani a ballare. Dietro la voglia di riscatto, il disagio sociale e le droghe, vero clichè del genere, Ketama è il simbolo di una generazione che ha difficoltà nel comunicare, come canta in Rehab «Non ho contenuti perché sono vuoto dentro», la trap è l’incomunicabilità di una generazione messa in musica. Sporco, Con Te, il nuovo singolo Lucciole e Potrei chiudono il cerchio del nuovo album, mentre il live si chiude con due tracce vecchie: Pantani e Lacoste. Piero però è richiamato dai suoi fan sul palco ai quali regala un bis di Rehab prima di lasciare spazio al dj set di Romare.

Ad Archie Fairhurst, in arte Romare, il compito di chiudere la terza edizione del Soundproof. Il produttore londinese accasato con la Ninja Tune, da buon collagista spazia da un’elettronica ricca e sofisticata a incursioni house, senza dimenticare momenti electro-jazz. Si parte con Work Song e All Night per diversificare subito il ritmo dando un tiro sinuoso ed elegante al suo set. Darkness di Dok&Martin ha le pulsazioni giuste per far ballare, mentre il set si apre alla conturbante house-jam con Pulp Fusion di Adesse Versions. Sulle note di T-Rex tre ragazze del pubblico timidamente salgono sul palco per ballare, la musica continua sulle note di Never di Martinou. Da musicista navigato e di esperienza il set è avvolgente come un’onda con momenti più spinti ed altri sofisticati come Queens Bridge e My Room.

Si chiude così il Soundproof con l’immagine di Romare che invita il pubblico a ballare sul palco, un festival che prova a dare un’ alternativa ai soliti nomi e che, sebbene con le difficoltà riscontrate quest’anno, alla lunga sarà ripagato per il coraggio e la caparbietà.

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    65 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    50 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    68 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Soundproof Festival @ Arena Musa 08/09/18

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>