Sonars @ Cluster Club 18/12/15

Data: 20 dicembre 2015 |

Lo shuttle dei Sonars fa tappa al Cluster Club Time

Evento Information

Lo shuttle dei Sonars fa tappa a Reggio Calabria presso il Cluster Club, ed è un allunaggio perfetto.
Il tour Dragonfly IV ha portato il trio italo-britannico a girovagare tra i migliori locali del panorama nostrano ed europeo, con un’ulteriore conferma la scorsa sera in territorio calabrese: gli incontri ravvicinati di terzo tipo sono ancora possibili!

Il locale reggino si trasforma per quasi due ore in Ufo Club dal sapore mediterraneo, nel quale i fratelli Paysden e Serena Oldrati sembrano muoversi abilmente. Il sound è riconoscibile, guarda al passato ma è fresco, ben articolato in ogni dettaglio; i ragazzi, inoltre, fin dai primi minuti del live alzano l’asticella dell’attenzione invitando i tanti spettatori a fare un giro sulla navicella capitanata dal naufrago stellare Jack Rust. È lui il protagonista dell’EP dei Sonars, pilota scomparso di una delle prime missione americane tra le stelle, e del quale non si ebbe più notizia dal lontano ’46. Storia inventata, si dirà poi, ma la band plasma con viaggi space-rock e liriche psichedeliche questo viaggio intimo ed astrale, attingendo nella maniera migliore dalla tradizione tutta sixties dei Floyd di Barrett, dei The Deviants  e i Beatles di Revolver e Sgt Pepper.

“Ci definiamo una band retrò-futuristica” - ci confessa il frontman Frederick – “non solo per l’aspetto musicale, ma anche e soprattutto per quello artistico che, per esempio, ha dato vita all’artwork: a partire dallo spacerace degli anni 60’, nostro padre Michael, affermato visual artist inglese, ha modellato un mondo che si rifà a Metropolis, ai fumetti di Doctor Strange e Jeff Hawke”. E in effetti questa avanguardia vintage tout court è il punto di partenza del gruppo, in una commistione non troppo lontana da quella di Warhol e Velvet Undergroud.

“La nostra” – continua il chitarrista – “ è una piccola azienda di famiglia che produce insieme, come Sonars, a partire da maggio 2014: inizialmente, con mio fratello David, l’intento era quello di formare un duo acustico alla Simon & Garfunkel, Kings Of Convenience,  per poi cambiare rotta con l’apporto delle tastiere di Serena che plasmano e definiscono il corpus sonoro della band”.

Un progetto altrettanto definito sarà quello che porterà il trio alla pubblicazione del primo disco nel prossimo autunno 2016, ampliando e approfondendo il concept contenuto in Jack Rust And The Dragonfly IV.

Alla luce di questo ritorno alla psichedelia da qualche anno, testimoniato dall’esplosione di gruppi come Flaming Lips o Tame Impala, non è affatto un caso che i Sonars si siano affermati e siano stati protagonisti dell’Enkadenz Vol.2 Tour dei Verdena, aprendone tre concerti. “È stata l’esperienza più importante del nostro percorso fino ad oggi, nonostante l’aver fatto più di 130 date in giro per l’Italia, Germania, Svizzera, Francia: ci ha permesso di capire come, dietro le quinte, gruppi del loro calibro preparano sia i concerti sia la diffusione in tour”.

Insomma: che i Sonars convincano ormai è fuori questione. Lo testimonia un 2015 denso di appuntamenti live, ma soprattutto l’essersi fatti largo in ambienti in cui la musica non è di certo la vera protagonista: e nel caso reggino, è impossibile scindere la questione dalle attività pioneristiche e temerarie del Cluster Club. Daniele Giustra & Co. sanno il fatto loro a partire da una tradizione decennale legata all’organizzazione di eventi artistico-musicali di respiro internazionale, con l’impegno di accendere le serate cittadine attraverso concerti e dj-set a tema, versatili ma non per questo votati al gradimento dei fruitori di muzak.

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Sonars @ Cluster Club 18/12/15

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>