Scampia Music Fest: La musica come collante sociale

Data: 13 maggio 2016 |

Octopus Sessions presenta

SCAMPIA MUSIC FEST

Venerdì 20 e sabato 21 maggio 2016

Per anni, la parte nord della Villa di Scampia, perla del quartiere napoletano, è stata del tutto abbandonata ed inutilizzata. Grazie a “Valorizziamo Scampia”, costola del progetto “(Wel)fare Comunità a Scampia” – con il Comune di Napoli e la Fondazione con il Sud in prima linea – quella stessa parte della villa, comprendente anche l’ingresso principale, sarà nuovamente aperta al pubblico e valorizzata quanto merita. Dunque, per festeggiare un simile traguardo, inserito tra le tante iniziative di riqualifica dell’area, un festival musicale, ad ingresso rigorosamente gratuito e dall’irriducibile portata sociale, si farà per la cittadinanza momento imperdibile di condivisione ed aggregazione. Dal 20 al 21 maggio, infatti, la musica nostrana, grazie alla direzione artistica di Octopus Sessions, troverà nella Villa di Scampia una cornice unica e suggestiva, immersa nel verde e con le Vele stagliate sullo sfondo. Le attività, tra le più svariate, avranno inzio nel pomeriggio: per la prima data, il laboratorio di Lucignolo, incentrato sull’utilizzo del bastone come tecnica rudimentale per imparare a ballare con il fuoco, è previsto per le 18,45; la seconda giornata, invece, ospiterà – a partire dalle ore 16,00 – ‘il tavolo dei Festival’, un incontro/dialogo mediato dalla giornalista Nadia Merlo Fiorillo, e a cui prenderanno parte le principali direzioni artistiche che operano in ambito musicale sul territorio campano, tra cui Ecosuoni, Disorder, Rockalvi, Meeting del Mare e Campania Eco Festival. E’ sulla musica live, di quella dall’incontenibile resa, che, tuttavia, lo Scampia Music Fest intende fare leva. Ad aprire le danze venerdì 20, dunque, ci sarà la band napoletana Kafka Sulla Spiaggia, seguirà Adriano Bono con il suo spettacolo sempre in bilico tra musica ed arti circensi, dal titolo “The Reggae Circus”, ed ospite d’eccezione Sandro Joyeux, per poi chiudere la prima serata con il rock d’autore cinico e sopra le righe dei Nobraino, in tour per festeggiare i vent’anni di attività, prima dell’uscita in autunno del sesto atteso album. L’opening del secondo appuntamento, quello di sabato 21, sarà affidato alla selezione musicale di Foffy/Demon e al gruppo dark-wave Hapax, calcherà poi il palco, tra beat ossessivi e ballate malinconiche, il trio di musica noise ed elettronica Ash Code, mentre headliner della serata conclusiva sarà la band romana degli Spiritual Front, musicisti dallo stile unico, definito a cavallo tra pop decadente, mitteleuropeo ed un sound/visual vintage con continui richiami al cinema d’autore italiano. E’ previsto, inoltre, un servizio navetta, attivo fino all’ultima corsa della metro, che dalla stazione di Scampia scorterà le persone fino all’ingresso della villa.

 

20 MAGGIO

h. 18:30

Il laboratorio di Lucignolo E Il Fuoco, incentrato sull’utilizzo del bastone come tecnica rudimentale per imparare a ballare con il fuoco.

PALCO A dalle 20:30 in poi
Nobraino
The Reggae Circus di Adriano Bonoi ft. Sandro Joyeux
Kafka Sulla Spiaggia

PALCO B dalle 20:00 in poi
Moustache Prawn
Samuela Schilirò
Flowers and Paraffin

21 MAGGIO

h. 16:00

Tavolo dei festival: confronto tra varie realtà presenti nella penisola. Interverranno Ecosuoni Campania ECO Festival Disorder Rockalvi Festival Meeting del Mare La Musica può fare. Modererà l’incontro la giornalista musicale Nadia Merlo Fiorillo.

PALCO A dalle 21:00 in poi

SPIRITUAL FRONT official page
Ash Code
HAPAX

PALCO B dalle h. 20:30
LaSonda
Diego Leanza
We are The Bears

 

 

SCAMPIA MUSIC FEST 2016

Villa Comunale di Scampia (Napoli)

Direzione artistica: Octopus Sessions

Report fotografico: Davide Visca

Report video: Music Coast To Coast

Media partner: Darkitalia – Webzine & Booking // Soundreef // TOO

 

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Scampia Music Fest: La musica come collante sociale

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>