Quando un artista fa il figo, pensate a Bruce Dickinson

Data: 12 gennaio 2017 |

Bruce Dickinson, in frontman degli Iron Maiden continua a fare il pilota di voli di linea.

La fama e il denaro rendono ciechi , signori, ma anche, e soprattutto, stronzi.

Sinceramente non so spiegare né perché, né come questo processo avvenga. Fatto sta che accade, e noi non possiamo fare altro che prenderne atto. Dirlo è superfluo: uno ci resta male. Scoprire che il tuo idolo è in realtà una persona orribile non deve essere facile, e purtroppo “prese di coscienza” come questa avvengono molto più spesso di quanto si vorrebbe.

Del resto, anche se con le dovute eccezioni, il mondo è pieno zeppo di persone talentuose, ma esaltate dal successo. Attori, cantanti, musicisti, artisti: gente di spettacolo, persone che, magari, un tempo hanno i piedi per terra e che, dopo aver fatto qualche quattrino, perdono completamente il senno. Persone senza un briciolo di umiltà, acclamate da folle invaghite di un personaggio che, a tutti i costi, in ogni sua dimostrazione, non fa altro che sottolineare l’incolmabile divario che c’è fra lui e chi sta sotto il palcoscenico.

A questo proposito come non citare i nuovi idoli dei teenager di tutto il mondo che con le loro costanti cadute di stile acquisiscono l’etichetta di bad boy e di gran fighi, ma non quelle di cretini patentati. Di esempi ce ne sono, come non citare colui (non faremo nomi per scelta) che durante un tour a Toronto, dal balcone della sua camera d’albergo, sputò sopra le teste e i volti dei fans giunti lì solo per poterlo vedere. Colui che a Barcellona, alla fine del concerto del suo ultimo tour, ha mollato ad un fan, dal finestrino della sua auto, un bel cazzotto. “Artisti” che, nonostante tutto, continuano ad essere reputati “fighi“.

Chi invece, secondo noi, è davvero un figo e riesce ad esserlo anche mantenendo i piedi per terra è Bruce Dickinson, pilota di aerei e cantante degli Iron Maiden. Pochi giorni fa il cantante è stato riconosciuto presso l’aeroporto San Francesco D’Assisi di Perugia, dove l’aereo del volo Ab273, da lui pilotato, ha fatto scalo. Il pilota-cantante è stato immediatamente riconosciuto in pista ed ha accettato di firmare alcuni autografi e scattare qualche foto, dimostrandosi subito gentile e disponibile.

Dunque, ricordate, quando qualcuno farà il figo con voi pensate a Bruce Dickinson: il cantante degli Iron Maiden, gruppo di fama mondiale, un uomo che non ha mai perso l’umiltà e la grande passione che lo contraddistinguono, che dopo aver sbancato i botteghini di tutto il globo ha continuato a fare il pilota, dando anche qualche passaggio alla band a bordo dell’Ed Force One tra un concerto e l’altro.

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Quando un artista fa il figo, pensate a Bruce Dickinson

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>