Pop romantico e incursioni rock: Diodato@Lanificio25

Data: 21 febbraio 2017 |

Diodato a Napoli per presentare il suo ultimo lavoro!

In bilico tra il cantautorato classico ed un’irriducibile vocazione rock, Diodato veste di raffinatezza i dodici brani che compongono l’ultimo lavoro discografico; complice, una voce di velluto, ma non per questo meno incisiva. Uscito il 27 gennaio scorso per Carosello Records, Cosa siamo diventati è il suo secondo album all’attivo, ed arriva a ben tre anni di distanza da “E forse sono pazzo”: periodo, questo, durante il quale il cantautore, tarantino d’origine e romano d’adozione, partecipa tra le nuove proposte al Festival di Sanremo 2014, vince il premio Best New Generation di Mtv ed è ospite fisso, per dodici puntate consecutive, alla trasmissione Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio su Rai 3. Uno scortico interiore, che mette a nudo la propria anima e quella di chi lo ascolta, il viaggio musicale che l’artista Diodato propone dal vivo: e venerdì 24 febbraio sarà il Lanificio 25 di Napoli ad ospitare il suo emozionante concerto, per un evento imperdibile presentato da Ufficio K.

DIODATO esordisce discograficamente nell’aprile 2013 con E forse sono pazzo (Le Narcisse Records/Goodfellas). Il disco suscita immediatamente interesse e viene recensito ottimamente su diverse testate nazionali (La Repubblica XL, Il Mucchio, Il Messaggero). I primi singoli estratti vengono trasmessi da numerose emittenti radiofoniche e con la rivisitazione di Amore che vieni, amore che vai di Fabrizio De Andrè, contenuta nell’album, Diodato partecipa alla colonna sonora del film di Daniele LuchettiAnni felici” con Kim Rossi Stuart e Micaela Ramazzotti presentato in anteprima al Festival Internazionale del Film di Toronto.

Nel febbraio 2014 DIODATO partecipa al 64mo Festival della canzone italiana di SANREMO nella categoria Nuove proposte con la canzone Babilonia. Le splendide esibizioni al Teatro Ariston lo portano al secondo posto nella classifica generale della sezione, ed al primo posto nella classifica della giuria di qualità, presieduta dal regista Paolo Virzì che ha dichiarato: “In mezzo a loro (i concorrenti) c’è un genio, Diodato, che purtroppo non è stato premiato né dalla critica né dal voto popolare. Io gli avrei dato tutto, gli avrei messo in braccio Laetitia Casta.”

Anche Mina, su Vanity Fair, ha citato il brano considerandolo uno dei migliori di tutto il festival.

Nel Marzo del 2014 Diodato viene scelto dalla trasmissione televisiva di Rai 3 Che Tempo che Fa , come ospite fisso. Ogni domenica in collegamento per dodici puntate, con le sue “canzoni in un minuto”, rende omaggio ai grandi autori della musica italiana (come Sergio Endrigo, Domenico Modugno, Mina, Luigi Tenco e Bruno Lauzi) proponendo alcune delle più belle canzoni di sempre.

Il Primo Maggio partecipa nella sua Taranto al grande concerto per la Festa del Lavoro in compagnia di nomi illustri come Vinicio Capossela, Afterhours, Caparezza, 99 Posse e molti altri. Dal 2016 diverrà direttore artistico della manifestazione assieme a Michele Riondino e Roy Paci.

Il 25 maggio 2014 Diodato viene ospitato in studio per l’ultima puntata della stagione della fortunata trasmissione di Rai 3 condotta da Fabio Fazio dove esegue una emozionantissima versione acustica di Babilonia.

A giugno 2014 vince il premio Best New Generation e si esibisce sul palco degli MTV Awards in diretta televisiva su MTV dal Parco delle Cascine di Firenze davanti a 30.000 persone. Il singolo Se solo avessi un altro viene trasmesso in altissima rotazione su Mtv e passato in oltre 100 radio su tutto il territorio nazionale.

L’estate 2014 è un susseguirsi di concerti toccando importanti rassegne musicali come il Cateraduno2014, Roma Incontra il Mondo, Pistoia Blues (in apertura ai Negramaro), Meraviglioso Modugno e lo Sziget Festival a Budapest.

Nel settembre 2014 Diodato vince il Premio Fabrizio De André, per la sua convincente e personale versione di Amore che vieni amore che vai.

Ad Ottobre partecipa come ospite al Premio Tenco 2014 e al festival organizzato dagli Aftherhours a l’Aquila Hai Paura del Buio.

Il 27 ottobre 2014 pubblica A Ritrovar Bellezza, disco che contiene tutti i brani interpretati durante la collaborazione con Che Tempo Che Fa. All’album partecipano anche Manuel Agnelli con cui duetta ne “La voce del silenzio” ed ancora Roy Paci e i Velvet Brass con cui rivede la splendida Arrivederci di Bindi.

Partecipa al disco Acrobati di Daniele Silvestri con due featuring, il singolo Pochi giorni e Alla fine e nell’estate del 2016 è ospite del suo fortunatissimo Acrobati tour.

Cosa siamo diventati, uscito il 27 gennaio 2017, è il suo secondo disco di brani originali.

 

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Pop romantico e incursioni rock: Diodato@Lanificio25

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>