Patti Smith a Parma: un maggio ricco di eventi in suo onore

Data: 21 marzo 2017 |

Una Laurea Ad Honorem alla nonna indiscussa del punk.

L’anno inizia particolarmente bene con la notizia, tra le altre, della Laurea Ad Honorem conferita a Patti Smith. La nonna del punk, come è stata definita da molti, infatti, dopo aver presenziato alla cerimonia per il Premio Nobel a Bob Dylan cantando la celebre A Hard Rain’s Gonna Fall, riceverà la Laurea in Lettere Classiche e Moderne presso l’Ateneo di Parma, in maggio. La notizia arriva direttamente dall’Università e dal Comune di Parma che hanno voluto premiare così la poetessa del rock, regalandole un evento più unico che raro: durante la conferenza stampa tenutosi lo scorso 31 gennaio, infatti, sono stati annunciati anche una mostra fotografica e un concerto, tutto in concomitanza con la Laurea Ad Honorem assolutamente meritata.

«Da giovane sognavo di frequentare una grande università», è il commento della cantautrice americana, 70 anni compiuti da poco. «È un onore ricevere la laurea honoris causa da uno dei più antichi e prestigiosi atenei d’Europa. Ho sempre creduto nell’importanza dell’istruzione, e ottenere un riconoscimento da parte di questa eminente istituzione è motivo sia di imbarazzo sia di stimolo». Come sempre semplice e profondamente umile, Patti Smith in occasione del conferimento della Laurea con una cerimonia all’Auditorium Paganini previsto mercoledì 3 maggio, si fermerà nella città emiliana per un concerto al Teatro Regio e una mostra fotografica organizzata all’interno delle sale del Palazzo del Governatore. Non stupisce la decisione della rocker di accompagnare la cerimonia della Laurea con alcune letture da lei selezionate. Mentre il live al Regio previsto giovedì 4 maggio è intitolato Patti Smith – Grateful, titolo eloquente per un concerto e che vedrà la cantante sul palco con i figli Jackson e Jesse e il bassista e chitarrista Tony Shanahan, e che darà il via a un tour che porterà la band in tutto lo Stivale: il 6 a Torino, il 7 a Sanremo, l’8 a Verona, il 10 a Cremona, il 12 a Bologna, il 13 a Roma. Prima, però, venerdì 5 maggio la cantante di People Have the Power si fermerà a presenziare alla sua mostra intitolata Higher Learning, curata da Paul Richard Garcia, la cui inaugurazione è prevista per gli inizi di aprile. Con un allestimento pensato ad hoc per il secondo piano del Palazzo del Governatore, l’esposizione è una rivisitazione di Eighteen Stations, mostra oggi protagonista al Kulturhuset Stadsteatern di Stoccolma. Oltre alle innumerevoli fotografie in bianco e nero scattate con una macchina fotografica vintage Land 250 Polaroid della fine degli anni Sessanta, quindi, all’interno di questa mostra, al di là della Patti Smith Library, fino al 16 luglio potranno essere propriamente ammirati i luoghi vissuti e che hanno aiutato la nonna del punk nella stesura di alcune tra le sue opere più significative.

Insomma, tre giorni pieni con accanto Patti Smith e non solo. Un tour ricco di date e appuntamenti da non perdere. Ammettiamolo: non stiamo più nella pelle. 

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Patti Smith a Parma: un maggio ricco di eventi in suo onore

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>