Mòn @ Club 33 Giri 30/12/17

Data: 31 dicembre 2017 |

Mòn @ Club 33 Giri Time

Evento Information

Mòn @ Club 33 Giri

Al Club 33 Giri: i Mòn e la musica calda come abbracci.

30 dicembre 2017, un altro anno sta per finire. Ma la musica no, non finisce mai, e ci accompagna durante tutto l’anno, che sia su disco o suonata live. E così tra gli ultimi live in Campania, i Mòn fanno tappa a Santa Maria Capua Vetere, ospiti dell’associazione culturale Club 33 Giri.

Sebbene il Natale sia passato già da una settimana, al Club 33 Giri si respira sempre aria di festa! Un’atmosfera unica, ci si sente tra amici e ospiti sempre graditi. Nonostante non sia una delle più ampie sale concerto in Campania, le ridotte dimensioni dello spazio sono controbilanciate da un cuore grande e una voglia di stare bene insieme degli organizzatori.

Ad aprire il concerto dei Mòn c’è Löve: il progetto di Micaela Carlotta Amore è giovane, nato nell’agosto del 2016, ma con le idee ben chiare. Tre brani, tra i quali i due singoli Frame e Dreams ci riportano in terre lontane tra Reykjavík ed Edimburgo, il suo post rock si infetta di elettronica contagiandoci di amore. Ottime basi per un progetto embrionale che è sicuramente da tenere d’occhio. La musica di Löve ha saputo portare nel Club quell’aria fresca e pura tipica dei paesi nordici che sa farti sognare. Löve, quel battito di congiunzione tra Daughter e i Sigur Ros.

Tocca dunque ai Mòn riscaldare la sala con le sonorità moderne, colorate e briose alla Glass Animals, con incursioni art-pop in stile Alt-J. Direttamente da Roma, Rocco Zilli (voce, synth, chitarra), Carlotta Deiana (voce), Michele Mariola (chitarra), Stefano Veloci (basso) e Dimitri Nicastri (batteria) ci presentano  i brani del loro primo disco Zama, registrato e mixato da Iacopo Sinigaglia, pubblicato per Urtovox nel maggio del 2017.

Apre subito il live Lungs, singolo/video che con la chitarra twang e l’intreccio delle due voci è una canzone che non colpisce al cuore, ma arriva ai polmoni, lasciando senza fiato. Nel set presentano tutte e dieci le tracce di Zama, più due inediti ad arricchire ulteriormente un live che sa giocare su momenti più delicati e altri più spinti.

Il quintetto romano si fa forte di una sezione ritmica corposa: un batterista dall’ottima tecnica e un tocco interessante, i giri di basso che sfociano nel funk e che supportano con energia le voci di Rocco e Carlotta, intriganti e ben studiate. Indigo dal vivo è un brano che ha lo stesso calore di una coperta avvolgente, delicata, conquista subito. E’ nei momenti più intimi che danno tutto il loro meglio, come con l’inedito Caterpillar che naviga sul versante del nu-soul.

Interessanti i cambi di ritmo e l’uso delle dinamiche come nella meravigliosa Fragments, vivace ma allo stesso tempo intensa. Altro brano che dal vivo acquista una luce e una magia particolare è That Melts into Spring che ci riporta sul pianeta degli Alt-J, ma con un fascino e una eleganza che contraddistingue la formazione romana.

Se il calore di un abbraccio inaspettato ha un profumo bellissimo, la musica dei Mòn profuma di abbracci.

 

Foto fonte: Facebook

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    68 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    68 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    70 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Mòn @ Club 33 Giri 30/12/17

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>