Maria Antonietta @ Tpo 20/04/18

Data: 21 aprile 2018 |

Maria Antonietta @ TPO Time

Evento Information

Maria Antonietta @ Tpo

Un giardino fiorito sul palco del Tpo con Maria Antonietta

Maria Antonietta, nome d’arte di Letizia Cesarini, cantautrice di Pesaro, porta live il suo terzo disco Deluderti. Come prima tappa di questo tour sceglie il Tpo di Bologna in cui si è esibita venerdì 20 aprile. L’ultimo album, uscito il 30 marzo scorso per La Tempesta Dischi, è stato prodotto insieme a Giovanni Imparato (Colombre), compagno anche nella vita e presente tra il pubblico alla serata.

Lo spettacolo è iniziato alle ore 22:20 con un opening act di Her Skin, pseudonimo di Sara Ammendolia, cantautrice folk della provincia di Modena. L’emozione di Sara è tanta e l’ammette lei stessa durante l’esibizione, forse dovuta anche alla sua giovanissima età, soli 20 anni. Allieta il pubblico con la sua calda voce per circa una mezz’oretta, accompagnandosi dalle note della chitarra, pizzicandone dolcemente le corde e riuscendo a creare così un’atmosfera intima, rilassata e contornata da un pizzico di malinconia.

Si fa attendere un po’ ed il pubblico l’acclama a gran voce, ma finalmente alle ore 23:20 sale sul palco del Tpo Maria Antonietta accompagnata dalla sua band tutta al maschile. Apre con un intro recitata, facendoci ricordare la sua passione per la poesia. Subito dopo inizia il live con il primo brano Deluderti, singolo estratto dall’omonimo album.

L’allestimento del palco del Tpo è in pieno stile sanremese. Un tripudio di fiori come fosse un giardino fiorito al cui centro spicca e sboccia lei, il fiore più bello: Maria Antonietta. Si presenta elegantissima e sexy in tacchi e tubino nero ma ciò non le impedisce di scatenarsi durante la serata. Sul palco balla, si diverte e si abbandona sulle note della musica, trasmettendo una profonda sicurezza di donna ed artista che sa stare al centro della scena e riuscendo ad attirare e concentrare su di sè l’attenzione del pubblico. Alle sue spalle si erge il logo con le lettere M ed A intrecciate tra di loro, suscitando l’idea di una corona, che durante il corso del live si illumina e crea giochi di luci cangianti.

Letizia si scatena durante l’esecuzione di Pesci, altro singolo estratto dall’ultimo album. Il pubblico si infuoca cantando a squarciagola vecchi brani come Questa è la mia festa e Ossa. L’esecuzione del live viene intervallata da tratti di recitativo. Sul finale l’artista e la sua band lasciano il palco ma vi rientrano ben presto per concedere il bis al pubblico suonando, in chiusura, gli ultimi quattro brani: Maria Maddalena, Saliva, Alla felicità e ai locali punk ed infine Quanto eri bello, chiudendo così l’esibizione nel migliore dei modi.

La scaletta non delude. Oltre a suonare per intero tutti i nove brani contenuti nell’ultimo album vengono eseguiti anche brani estratti dai due precedenti lavori: Sassi del 2014 e Maria Antonietta del 2012. In totale ben 20 brani cantati dalla splendida voce della cantautrice pesarese accompagnata dalla sua band. Da sottolineare l’aggiunta spiazzante nell’esecuzione di alcuni brani di strumenti quali il flauto traverso ed il violoncello, che hanno reso ancora più suggestivo il live. L’atmosfera che si è venuta a creare è stata un buon connubio tra l’animo rock di Letizia ed il suo animo più dolce e delicato ricreato appunto da quel giardino incantato sul palco.

Uno spettacolo pienamente soddisfacente. Si può affermare che Maria Antonietta, nonostante il titolo dell’ultimo album, Deluderti, non ha deluso le aspettative, né il suo pubblico.

 

Foto fonte: Instagram

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    65 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Maria Antonietta @ Tpo 20/04/18

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>