Live n Direct @ Affekt Club 23/01/15

Data: 30 gennaio 2015 |

Live’n’Direct @ Affekt Club Time

Evento Information

Prima volta all’Affekt Club di Frosinone per i Live n Direct non poteva andare certo meglio, il locale si presenta essenziale ma allo stesso tempo funzionale, fin da subito l’impianto audio ci dà un assaggio delle sue potenzialità (potenzialità poi confermate per tutto il proseguimento della serata con un suono pulito e duro come ci si aspetta da una serata di puro hip-hop).

La serata inizia relativamente presto con l’entrata in scena del duo Yari e J An che fa capire fin da subito che venerdì sera non si scherza per niente con una buona performance sul palco; segue il collettivo Quarta Strada,4 elementi giovani e talentuosi, che continua il sentiero appena tracciato con un’esibizione che scalda il pubblico grazie ad una performance degna di applausi, tra tutti poi (ad opinione del recensore) sembra spiccare il rapper Mask che con un microfono in mano sembra si trovi più a suo agio davanti al pubblico che non nelle quattro mura domestiche. Qualche minuto di attesa dopo i gruppi di apertura e l’entrata in scena di Deal
Pacino (Rapcore) sancisce l’inizio della serata dei “big”, una prestazione di ottimo livello che riesce a  coinvolgere il pubblico fin dalle prime rime (non è difficile infatti notare un piccolo gruppo di fan di  questo giovane talento che sembra conoscere tutti i pezzi a memoria) e che inizia piano piano ad alzare  l’asticella della qualità della serata. Il giovane rapper sembra divertirsi su quel palco e soprattutto sembra  far divertire noi che eravamo dall’altro lato delle transenne. Subito dopo il rappresentate del progetto  Rapcore, il pubblico esplode: arriva Rak (Barracruda). La metafora perfetta per definire la sua  performance è quella di una mitragliatrice, il “Totti” del rap (come si è autodefinito recentemente in una  strofa) non ne sbaglia una, anzi più che non sbagliare rime sembra incapace di non sputare per terra nemmeno se volesse; apre da subito con “Facce di bronzo” e proseguendo tra la nuova “Incastri” e la sempre affascinante “Vattene” riesce a dare sfoggio della sua bravura in “Po po po” in cui praticamente mette la sesta e lascia  dietro chiunque voglia provare a cantarla alla sua velocità. Dopo Rak è il momento di Suarez (Gente De  Borgata); che dire live come sempre pulito e grintoso come ormai ha abituato i suoi affezionati, questo  rapper è capace di trasmettere una rabbia e una grinta che non ti aspetteresti, ogni volta che c’è lui sul  palco la sensazione è quella di avere davanti una vera e propria tigre. Non fa sconti per nessuno e ogni  sua singola parola entra potentemente nelle orecchie di chi lo ascolta e forse è una di quelle personalità  che rende molto di più live di quanto non sembri in studio. Sempre per la formazione GdB si presenta sul  palco Er Costa che giustamente tiene fede al suo motto/singolo “Come Cazzo Me Pare” e senza alcun tipo  di inibizione decide di lasciare soddisfatti tutti i paganti con il suo fare spavaldo ed un esecuzione praticamente al limite della perfezione. Reazione poi degna di nota è quella del pubblico quando inizia il singolo “V per Vendetta” che pur essendo ormai non proprio una nuova uscita sembra ancora riuscire a far saltare la gente, segno che questo mc quando decide di produrre qualcosa è per farla rimanere in testa. Ultima star della serata è Il Turco,
preceduto da un piccolo siparietto di Dj Fester Tarantino che decide di far ballare per una buona decina di minuti il pubblico grazie a nuove e vecchie “pietre miliari” della scena rap romana, che, accompagnato proprio da Fester ai piatti, non lascia spazio a fraintendimenti: se lo chiamano “Re della borgata” ci sarà un perché e Frosinone ne ha avuto un assaggio bello pieno di questo perché. Le canta più o meno tutte e tra un freestyle ed un altro trova il tempo di far salire di nuovo sul palco tutti gli ospiti per far capire che “Uno contro Uno” …Roma batte tutti! C’è il tempo anche per il featuring “Ghost Dog” con Suarez e Rak e sempre con Suarez viene presentata l’ultima fatica di Dj Fester “Zombie”, uscita praticamente 24 ore prima del live, contenuta nel disco di prossima uscita “Benvenuti in borgata vol.3”.

Che dire quindi? Music Coast to Coast si è divertita molto in quel di Frosinone in un Affekt molto convincente sotto tutti i punti di vista, grazie soprattutto ad una rappresentanza di Mc’s oramai affermati ma che nei live non danno nulla per scontato e che proprio per questo riescono a portare sul palco una grande prestazione che sembra affermare prepotentemente “Roma c’è ed è pronta a tenere la scena vera!”

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    65 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    70 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Live n Direct @ Affekt Club 23/01/15

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>