Joan As Police Woman – Damned Devotion

Data: 9 febbraio 2018 |

Album Information

Joan As Police Woman – Damned Devotion

Quinto album in studio per Joan Wesser, meglio nota come Joan As Police Woman. La più che talentuosa musicista americana dà alle stampe Damned Devotion, in uscita il 9 febbraio per Pias Recordings. Un curriculum di collaborazioni fin troppo lungo per Wasser, che a inizio carriera ha scelto un nome d’arte in omaggio alle serie tv poliziesche anni ’70 che fa di lei un personaggio ancora più teatrale di quanto già non emerga dalle sue performance: Joan As Police Woman. In Damned Devotion la nostra compie un viaggio retrò, passando con maestria e disinvoltura dal soul al funky, manipolando percussioni di Parker Kindred e regalando dodici episodi pregni di classe.

Wonderful è una ballata soul sognante, estremamente sensuale, che apre la dannata devozione di cui Joan intende raccontarci. Con Tell Me si entra nel vivo del progetto, un r’nb di annata, cui fa seguito il falsetto di Steed (for Jean Genet). Fin troppo facile il coretto della title-track, Damned Devotion, e The Silence è una marcia femminista non indimenticabile che tanto ci sta bene, però, coi tempi bui che corrono: “My body, my choice / Her body, her choice”. Una combo forse poco essenziale per il progetto, che punta in alto tra melodie soul e testi suadenti, raggiungendo il suo apice in Rely On, sicuramente il pezzo migliore dell’intero lavoro. Let’s talk about it later, save your money”, canta la nostra in Talk About It Later, altro gioiello di un disco che raramente perde quota, e che si chiude con la poetica I Don’t Mind.

Joan gioca con la contraddizione quando parla del suo punto di vista sulla devozione, “Com’è possibile vivere una vita devota senza diventare pazzo?”, ma poi corregge il tiro, fugando ogni dubbio su quale sia il tema centrale del suo ultimo lavoro, “Posso dire che la musica ha salvato la mia vita, perché le sono devota. Non è qualcosa che si può scegliere, è semplicemente così”. Dopo aver collaborato con nomi del calibro di Lou Reed, Antony and the Johnsons e Rufus Wainwright, solo per citarne alcuni, Joan torna con un disco senza sbavature, e, se ce ne sono, si lasciano dimenticare in fretta. Molto più frequenti gli attimi in cui ci si ritroverà ad ascoltare, e riascoltare, una collezione di brani musicalmente ineccepibili, accompagnati da una voce al massimo del suo calore.

Editor Review

  • Valutazione

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
Album Cover
Album Tags

Lascia un commento

0 Comments on Joan As Police Woman – Damned Devotion

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>