Goran Bregovic @ Settembre / Prato è spettacolo

Data: 4 settembre 2016 |

Bregović e world music per la grande festa di Prato è spettacolo Time

Evento Information

Settembre / Prato è spettacolo – Goran Bregovic

Per la terza serata del Settembre//Prato è spettacolo, Piazza del duomo si è trasformata in una caleidoscopica pista da ballo.

Bambini, anziani, hippies, punkettoni, uomini in camicia e donne in abito da sera: gente che la maglietta ce l’aveva e poi a fine concerto non l’ha trovata più.

Già dalle 19.30, appena entrati in piazza, era possibile immaginare dove (e come) si sarebbe andati a finire: a cominciare dalle bottiglie di vino bevute in fila per l’ingresso, passando per il numero per lo meno raddoppiato di carabinieri e poliziotti, concludendo con le schiere di persone sedute per terra a risparmiare le forze per il grande ballo.

A scaldare i piedini di questo pubblico così eterogeneo è stata la Barodrom Orkestar, che già nel 2013 aveva accompagnato il buon “zio Goran”, così definito da Modestino Musico (fisarmonica e frontman della band), al Marea Festival. Le tribune, riempite già dal principio, e la piazza ancora un po’ sobria hanno seguito divertite la performance, scatenandosi sin da subito in improvvisate tarantelle.

Durante la performance di apertura ho potuto selezionare i miei ballerini preferiti, ubriachi già in fila e dopo ancora peggio: una coppia punk meravigliosa, rigorosamente con cagnolone, che a mezz’ora di concerto aveva già calcato l’intero suolo della piazza, tra giravolte, salti e pizzicati, portandomi a scommettere su un collasso a metà concerto, scommessa che poi ho felicemente perso.

A introdurre Goran Bregović, la sfilata tra la folla in delirio del sassofonista della Wedding and Funeral Band, che, accerchiato da fotografi improvvisati e ballerini molesti, riesce finalmente a salire sul palco e dare il via al concerto.

Quel che è stato dopo è molto semplice da definire: una grande, coloratissima festa, cui hanno preso parte, danzando sul palco, persino i due trombettisti.

I due punkettoni hanno resistito fino alla fine, qualche fricchettone ha improvvisato strane sedute di yoga ai piedi della cattedrale di Santo Stefano, a tempo di musica (e ciò non so come sia stato possibile), mentre una bambina borghesuccia di massimo tre anni ha scoperto il fascino del cattivo ragazzo, invitata a ballare da uno scugnizzo della stessa età, rigorosamente a piedi nudi, sotto l’occhio vigile dei genitori visibilmente preoccupati.

Per sintetizzare l’atmosfera del concerto, perché ciò che succede a un live di Goran Bregović puoi capirlo solo se ci vai, userò la frase di una donna su sedia a rotelle, che pure si è alzata aggrappandosi a una ringhiera (lo giuro solennemente, lo giuro!): Mamma mia che gioia!

 Foto a cura di: Simone Ridi

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Goran Bregovic @ Settembre / Prato è spettacolo

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>