Ghemon @ Demodè Disco Club 21/03/2015

Data: 25 marzo 2015 |

Ghemon @ Demodè Disco Club Time

Evento Information

Amare la musica significa non porle limiti; amare se stessi significa spingersi oltre i propri, anche sapendo di andare incontro ad un periodo di sofferenza. Lo sa bene Gianluca Picariello, che nel tempo ha mostrato volti sempre diversi di un unico Ghemon, nei dischi come sul palco.
Infatti, già da tempo ,stare solo sul palco con microfono e dj in consolle non gli bastava più per esprimere la sua arte, tant’è che per il nuovo tour si è avvalso di una band fatta di musicisti e coriste in carne ed ossa, Le Forze del Bene.

Ieri sera, 15 Marzo, il paladino della buona musica con i suoi beniamini sono atterrati al Demodé di Modugno (BA), e Music Coast to Coast non si è lasciata sfuggire l’occasione.
A proposito del Demodé Disco Club, possiamo azzardare nel dire che è stato un po’ la culla che ha custodito e coltivato negli anni la cultura hip hop pugliese, supportando ed aiutando a crescere artisti come Ghemon, che infatti ne conserva un buon ricordo.
Parlando di cultura hip hop a tutto tondo, ieri la location ha ospitato anche le fasi eliminatorie del celeberrimo RedBull BC One, che precedentemente ai live ha dato spazio agli amanti della breakdance.

Agli amanti della musica non necessariamente dotati di abilità atletiche invece era dedicata la seconda, se non proprio terza serata, che non subito ha spiccato il volo. Dopo una certa attesa, che ha messo alla prova la pazienza della folla, è iniziato il warm up eseguito non da una,  ma da ben due promesse rap, di cui il duo Klevici. Inizialmente fumi generosi e bassi risonanti non hanno aiutato gli opening act in questione a farsi apprezzare appieno dagli spettatori già trepidanti per la performance del “big”, ma con un po’ d’impegno ce l’hanno fatta.

Finalmente il warm up giunge al termine, le luci si abbassano, e d’un tratto la melodia di “Non Spegnermi” espugna la coltre di fumo caricandola di pathos, che presto coinvolge tutti i presenti. D’ora in poi il live toglie il freno e scivola in una piacevole discesa, proseguendo l’apertura con alcuni pezzi di “Orchidee“, tra cui “Quando Imparerò” ad anticipare il groove che regnerà per tutta la serata, poi l’inno spassionato “Pomeriggi Svogliati”  inizia a testare le corde vocali del pubblico e “Mostri” aggiunge un quid di serietà alla premessa. I nuovi brani presentano l’ultimo stadio artistico di Ghemon, il quale però guarda sempre al passato da cui proviene, avvalendosi del presente per migliorarlo: infatti “Ci sarò” diventerà un medley di “Abbiamo Solo”, “In Due”, “Qualcosa Per Te”, “La Luce” con cui il cantante coinvolgerà la folla in una festa da ballo tutta basso e funky.
A proposito di passato, Ghemon continua ripercorrendo il suo con brani ancora precedenti, fermandosi poi a spiegare quanto struggle gli sia costato raggiungere il suo presente, e ricordando grandi innovatori come J Dilla, che lo hanno ispirato ad inserire l’elemento umano della band in una musica nata da computer e samples.
A conclusione di questo excursus ideale e temporale, il live termina con brani come “Adesso Sono Qui”, e soprattutto “Nessun Vale Quanto Te”, attraverso il quale Gianluca vuole incoraggiare tutti coloro che nutrono una qualsiasi passione, di coltivarla e perseguirla, nonostante gli ostacoli.

Insomma, l’ORCHIdee tour non regala un semplice concerto, ma la testimonianza musicale di un rapper che, scontrandosi con se stesso, è diventato un soulman e  vuole rincuorare i giovani d’oggi mentre li fa ballare a suon di funky.

Editor Review

  • PERFORMANCE

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
  • PUBBLICO

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
  • ORGANIZZAZIONE

    0 Punti / 100 Punti

    72 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Ghemon @ Demodè Disco Club 21/03/2015

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>