Rag’n’Bone Man @ Ex Dogana 20/07/17

Data: 21 giugno 2017 |

Foto Information

Rag’ N’Bone Man @ Ex Dogana

Debutto romano impeccabile di Rag’n’Bone Man

Rag’n’Bone Man sbarca finalmente in Italia, per le date di Verona, Ancona e Roma. Vincitore del Brit Award 2017, il futuro di questo giovane artista ha preso una via diretta verso il successo. Negli ultimi anni infatti il Brit Award è stato vinto da artisti del calibro di Adele, Florence and The Machine e Tom Odell, tanto da essere considerato come uno dei premi fondamentali per dare slancio alla propria carriera artistica.

Tuttavia le potenzialità illimitate di Rory Graham non sono state colte dal pubblico romano che ha letteralmente disertato l’evento. Al concerto, svoltosi all’Ex Dogana di Roma, il pubblico era composto solo da 300-400 fortunati che non si sono persi lo spettacolo offerto da questo artista.

La location fin da subito appare adeguata al contesto e alla band: i cavalcavia sullo sfondo illuminati dagli ultimi bagliori del tramonto, l’area desertica dei binari dei treni e un palco illuminato alla perfezione hanno reso l’esibizione ancora più stimolante. Fin dal brano di apertura, Wolves, la band ha messo in mostra tutto il proprio potenziale: la voce di Graham, profonda e potente, trasmette dei bassi in grado di pervadere mente e corpo del pubblico; il suo graffio accostato al potente e dolce falsetto fa venire la pelle d’oca. Il basso con andamento blues, esibitosi anche in una piccola improvvisazione, e la chitarra distorta al punto giusto hanno creato un’impalcatura sonora compatta in grado di esaltare la voce unica dell’artista. Dall’altra parte del palco un Fender Rhodes conferiva all’intera band quel sound che ha caratterizzato artisti come i Doors o Stevie Wonder.

L’esibizione non ha avuto un momento di incertezza, i brani si sono susseguiti l’uno dopo l’altro tra dolcezza, potenza e groove. Il pubblico si è reso partecipe nei brani più famosi come Skin o Human, anche se al momento dell’esecuzione di Hard Came The Rain, eseguita con i distorsori al massimo, si è scatenato un mix perfetto. La voce di Graham è stata ineccepibile per tutta la durata del concerto, riuscendo anche a sostenere l’esecuzione a cappella di Die Easy, che rimane per me uno dei momenti più alti dell’esibizione. Anche Skin, eseguita in un duetto tra voce e tastiera, ha fatto la sua eccellente figura, confermandosi come uno dei brani più belli ed emozionanti in assoluto.

L’unico appunto che posso fare a questi splendidi artisti riguarda la durata del concerto: appena 1 ora per 16 brani, un po’ poco considerando il costo del biglietto. Occorre dire anche che il poco pubblico presente non era partecipe al 100%, mettendo ancora più in risalto la poca affluenza. Tuttavia la band non si è lasciata scoraggiare e ha eseguito un concerto memorabile dimostrando tutta la propria forza e la propria energia in un evento live che è riuscito a valorizzare i brani registrati in studio.

Infine i miei complimenti vanno al fonico, che è stato in grado di regolare volumi e strumenti in maniera tale da far godere il pubblico di un concerto equilibrato in cui ogni strumento aveva il proprio ruolo esaltandosi senza coprire gli altri.

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    90 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    55 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
Foto in Evidenza
Tag Foto

Lascia un commento

0 Comments on Rag’n’Bone Man @ Ex Dogana 20/07/17

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>