Forest Swords @ Locomotiv Club 6/10/2017

Data: 7 ottobre 2017 |

Foto Information

Forest Swords @ Locomotiv Club

Forest Swords a Bologna, corde tessute da campionamenti che legano ad incubi.

Tocca al Locomotiv di Bologna la prima tappa italiana del tour del producer inglese Mattew Barnes, aka Forest Swords, e nella sala concerti rossa di via Selrio, cala in una foresta fatta di incubi.

In scena va l’ultimo lavoro del ragazzo di Liverpool, Compassion, uscito per Ninja Tunes. Più che compassione, ciò che regna nella sala quasi piena del Locomotiv, per un’esibizione che si fa attendere un bel po’, è la pazienza. Congregate offre scenari post apocalittici, rituali quasi tribali che prevedono interruzioni musicali di grande effetto; peccato si sentano le melodie scelte da Messnr, che ha intrattenuto i presenti in apertura con i suoi mix e che, causa una distrazione probabilmente, ha dimenticato di spegnere le sue basi.

Piccoli inconvenienti a parte, il resto è profondamente penetrante, un incubo angosciante, ma seducente al punto tale da non poterne fare a meno, chiedendone ancora. Le nostre inquietudini prendono forma in una foresta, battiti minimalisti ci scrutano mentre avanziamo con cautela nel sottobosco. Ci si sente legati, gli ottoni di The highest flood sono nodi che premono tra noi e gli arbusti.

Nella terra cerchiamo la nostra identità, riempiamo i vuoti scavati con i tribalismi di Arms Out, cercando nel buio cori e archi; è una mano quasi dub quella che ci viene tesa durante Raw Language. Sono, invece, campionamenti di violoncello quelli che tessono le corde di Panic, esaltando un pubblico piuttosto giovane, probabilmente attirato dalla banale equazione elettronica=festino.

L’encore ci riporta ai toni grigi, fumosi, del primo pezzo, mentre alla mia destra è arrivato inesorabile, il momento dei limoni.

Un live di poco più di un’ora che ha avvolto, legato stretto, con delle corde rosse di sporadici synth, il pubblico presente al live di Forest Swords. Nodi che parlano di superficialità, ma che tengono stretti; nodi che hanno l’aria di potersi anche allentare, forse sciogliersi, in virtù di una incondizionata speranza.

 

Foto a cura di Rosy Dennetta

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    50 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    50 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    55 Punti
Foto in Evidenza
Tag Foto

Lascia un commento

0 Comments on Forest Swords @ Locomotiv Club 6/10/2017

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>