FarciSentire Festival 2017 – Day 1

Data: 8 luglio 2017 |

Foto Information

Botanici/Fiori di Cadillac/Zen Circus @ FarciSentire Festival

Zen Circus, Botanici e Fiori di Cadillac: inizia il FarciSentire festival.

Arriva l’estate e con essa anche i festival. Anche quest’anno siamo andati al Farcisentire che è alla sua XII edizione. Il festival offre la possibilità agli artisti emergenti di crescere e farsi conoscere, combinando la loro esibizione con quella di un ”professionista’.’ L’evento si svolge accanto alla metropolitana di Scisciano (NA) in un parcheggio spazioso. La line-up di quest’anno è a dir poco stupefacente: Zen Circus, FASK, Canova, sono questi i nomi che saltano ai nostri occhi quando guardiamo la locandina gialla. Quello che più mi piace della location è che dà modo agli spettatori di muoversi tranquillamente, bere una birra o dare una rapida occhiata agli stand di vestiti etnici o lo spazio dedicato all’arte.

Arriviamo intorno alle 20 mentre il sole tramonta e gli addetti finiscono di sistemare il palco. Alle 22:15 la prima band ad esibirsi: sono i Fiori di Cadillac, un progetto che nasce nel 2009 e che negli anni si sviluppa in direzioni diverse.  La piazza, a differenza dell’edizione precedente, è rigogliosa e piena di persone. Sono due le cose che maggiormente mi hanno colpito: l’organizzazione e tempistiche delle line-up eseguite alla perfezione e l’impianto audio pulito. Non conoscendo bene la band sono rimasta sorpresa in modo piacevole dal loro sound, quasi ipnotico, che anche gli ultimi arrivati sembravano gradire.

Una delle cose che mi ha sempre affascinato della location del festival è proprio la fermata della metro dove c’è una scritta che recita ”Mi fai stare bene”: la prima cosa a cui penso è la musica, ai festival che riescono a coinvolgere qualsiasi fascia d’età; un’altra particolarità è il treno pieno di murales, rotto, che riposa sui binari della circumvesuviana.

I Botanici arrivano sul palco raccogliendo tutta la folla sotto il palco. L’esordio del gruppo beneventano avviene nel novembre del 2015 con tre inediti: Non sbaglio più, Io non credo, C’avremo tanto da fare, contenuti in Demo in ciabatte. Ho visto i Botanici suonare nei bar affollati nelle piazze di Napoli, sotto le luci dello SMAV e sempre con un pubblico intimo e ristretto. Quella di ieri sera, almeno per me, è stata l’evoluzione di un progetto che è cresciuto piano piano proprio come una piantina che va curata con estrema pazienza. Dalle 22:45 alle 23:15 il concerto fila liscio e anche chi non conosceva la band è stato coinvolto, lasciando un senso di curiosità e di speranza per i futuri lavori.

Sono le 23:15, dopo una sistemata al palco salgono sul palco gli headliner della serata: Gli Zen Circus, con quasi quindici anni di onorata carriera e più di mille concerti. Hanno riportato lo spirito padre del folk e del punk al moderno cantautorato con Andate Tutti Affanculo (2009) ed hanno cantato per oltre due ore. Dagli adolescenti ad una fascia più adulta compresa tra i 25 ai 50 anni, ho visto tutti ballare e cantare insieme. Durante il concerto Appino ci racconta di uno dei live alle Notti dell’aspide di tre anni fa, dove pioveva a dirotto ma le persone continuavano a cantare e divertirsi. Forse è proprio questa l’essenza di un festival: divertirsi e sentirsi nel posto giusto.

Siete pronti al #DAY2?

 

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    70 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
Foto in Evidenza
Tag Foto

Lascia un commento

0 Comments on FarciSentire Festival 2017 – Day 1

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>