Edoardo Chiesa – Le Nuvole Si Spostano Comunque

Data: 19 gennaio 2018 |

Album Information

Edoardo Chiesa – Le Nuvole Si Spostano Comunque

Il songwriter Edoardo Chiesa torna sulla scena musicale nazionale con l’album Le Nuvole Si Spostano Comunque. Dieci brani di cantautorato di matrice pop si esprimono in una formula strettamente acustica. La voce, la chitarra, la batteria e il basso rappresentano gli unici strumenti utilizzati per creare il suo nuovo album. Rafforzato da un tour in cui ha raggiunto il traguardo delle oltre cento esibizioni dal vivo, Chiesa prosegue il discorso artistico intrapreso con il precedente lavoro discografico dal titolo Canzoni Sull’Alternativa. Il suo secondo inciso è stato registrato in presa diretta ed è prodotto dall’etichetta L’Alienogatto.

Le influenze patriottiche emergono forti all’interno di un lavoro che si affida al concetto dell’essenzialità per la sua sponsorizzazione. I fantasmi di De André, Guccini e Dalla aleggiano attorno alla figura di Edoardo che si lascia avvolgere da una rassicurante sensazione espressiva. Figlio di una generazione immensa di colossi della musica italiana, il cantautore savonese non è intimidito dal confronto con il passato. Sceglie, anzi, di rileggere la tradizione musicale attraverso una chiave melodica.

Dietro Al Tempo è un insieme di passi che avanzano al ritmo di una chitarra. Le note soffuse emesse dalle corde si adagiano sulla voce graffiante di Chiesa. Le storie narrate nel testo ruotano attorno ai sogni disillusi dal tempo. “Siamo legati da un filo sottile disteso sul Mondo fatto da piccoli gesti intrecciati”. Domenica è una ballata con scopi danzanti. L’ultimo giorno della settimana simboleggia la fine e l’inizio di un altro tempo. C’è ancora, per noi ,la possibilità di cambiare le cose, se lo vogliamo. “State attenti a camminare per la strada che rischiate di scontrare un altro piede… e smettetela di stare alla finestra ‘ché le nuvole si spostano comunque”. La chitarra è protagonista di un brano dal sapore profetico. Le Porte si aprono e si chiudono concedendoci il fianco dei loro spigoli. Un ritmo fluente caratterizza la melodia della canzone. Il testo appare come una filastrocca, denso di assonanze concordate. L’acustica si impegna a dare maggiore vigore al gioco di parole permeato da metafore che nascondono significati da scoprire. Radici si espande in una melodica sequenza musicale. Il canto si fa sempre più esteso mentre la chitarra e la batteria intrecciano un trama orecchiabile. “Quello che cerco se precipito cadendo da quassù non è la morte ma uno schianto con la terra che mi aiuti a ritrovare le mie origini”. Le parole rincorrono la velocità delle note.

Restare fermi dinanzi all’incedere della vita è solo una perdita di tempo. Ce lo dice proprio Edoardo Chiesa che, con l’immagine delle nuvole che si spostano comunque, vuole far comprendere agli ascoltatori quanto sia necessario non fermarsi mai sul cammino della propria esistenza.

Il cantautorato si tinge così, ancora una volta, di espressioni esistenziali che hanno lo scopo di educarci o, quantomeno, di aiutarci a correggere l’indole della nostra condotta.

Maturità, allegria e un tocco di ironia caratterizzano la musica di Chiesa. Essere cantautore è, per lui, un’indagine da non prendere alla leggera e da condurre con una leggerezza sonora.

Editor Review

  • Valutazione

    0 Punti / 100 Punti

    63 Punti
Album Tags

Lascia un commento

0 Comments on Edoardo Chiesa – Le Nuvole Si Spostano Comunque

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>