Cristina Donà @ SMAV 17/10/14

Data: 18 ottobre 2014 |

Cristina Donà @ SMAV Time

Evento Information

“Miliardi di segnali che accendono l’immensità, dove tu lo sai che poi mi perdo.”
Lo SMAV è un locale piccolo, vi si accede dall’ampio parcheggio di un supermercato, ma come d’incanto, una volta entrati, mostra un volto inaspettato.
Tante lucine, ambiente accogliente, atmosfera familiare.
Gestori giovani, cordiali e un po’ impacciati.
Siamo qui da un po’, inizia a far caldo e tutte queste lampadine, sospese come stelle, distraggono il tanto che basta per non notare quanto scorra il tempo.
Cristina Donà non c’è ancora.
Così attendiamo.
Guardiamo le stelline a strapiombo sul palco ed attendiamo.
Neanche il tempo di contarle che due ragazze cominciano a cantare, fisarmonica e chitarra, voci interessanti, colori; le Fede ‘n’ Marlen aprono il concerto.
Uno, due, tre pezzi, una scoperta!
Giovani, belle e motivate, cariche di grinta, si divertono, ci divertono facendo conoscere un’altra faccia del giovane cantautorato italiano, sempre più oscurato dai colossi sponsorizzati (spesso non a ragione) dalle grandi etichette.
Un’altra stella, poi cala il buio.
Cristina Donà finalmente ci raggiunge, luminosa come tutto il resto, sembra proprio che ogni cosa ubbidisca ad una logica prestabilita.
Mi sembra d’essere ad una festa a tema.
Impugna la chitarra, si avvicina al microfono…
Si parte.
Un viaggio di due ore tra i brani di “Così vicini”, suo ultimo disco, e quelli del passato.
Saverio Lanza la accompagna, tastiera, chitarra e voce.
Un’intesa forte che arriva e coinvolge tutti.
Battute e scambi, cambiamenti sulla scaletta, improvvisazioni tra datati compagni di scena.
Universo, Miracoli, Stelle buone.
Siamo tutti rapiti, satelliti, la sala diventa sempre più piccola.
“Cantami dell’universo, di un codice stellare che mentire non può”.
Il dolore, la tenerezza d’un figlio, la crescita, un amore non corrisposto, o peggio, un amore sbagliato.
La stanza è sempre più piccina, viviamo tutto questo, siamo tutto questo, possiamo persino toccarlo quel dolore, quel figlio tenero, quell’uomo zitto in un bar del centro, quell’amante ferita, quella straziante ferita.
Quella chitarra elettrica, quella voce stridula.
Abbiamo gli occhi chiusi e sorrisi spiccati.
Così, per due ore e fiumi di canzoni…
tutti
Così vicini!

Puoi leggere la recensione dell’album “Così vicini” di Cristina Donà fatta dal nostro #coaster Mario QUI e la recensione di “Stalattiti” di Fede ‘n Marlene QUI.

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    100 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    60 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    90 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Cristina Donà @ SMAV 17/10/14

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>