Colapesce @ Hart 27/01/18

Data: 28 gennaio 2018 |

Colapesce @ Hart Time

Evento Information

Colapesce @ Hart

Benvenuti alla messa di Colapesce

Un live di Colapesce è decisamente diverso da quelli a cui la scena indie pop ci ha abituato negli ultimi anni. Anche perché l’autore siciliano se in quella scena è nato, di certo non ha messo radici. Ciò che difficilmente trovi in altri eventi non è tanto l’abilità nel tenere il palco, o l’intensità dell’esecuzione, quanto la certezza di fronteggiare un concerto di alto livello qualitativo e scenografico.

Un passo indietro, a questo punto è doveroso, quanto meno per citare Alì, l’artista che ha avuto il compito – e l’onore – di riscaldare il pubblico dell’Hart di Napoli per Colapesce. Niente infamia e niente lode per questa new entry nella scena musicale italiana: salgono in due sul palco, due chitarre, due armonie che s’incrociano bene, che corrono insieme riuscendo a gestire un pubblico in quel momento non particolarmente attento. Nei testi, come nella voce si sente l’influsso dell’headliner, produttore di Alì, il che fa presupporre un futuro più che positivo, si spera seguendo le linee guida di Lorenzo e della sua “banda”.

Discretamente in orario sulla tabella di marca, il palco dell’Hart, dominato dalla figura minuta, eppure potente, di Colapesce si trasforma in una chiesa, e lui, insieme alla band, vestiti da preti, si prestano a celebrare una messa che ha più l’aria di un sabba – nella sua accezione, se possibile, positiva -. Il pubblico è rapito, ipnotizzato dalla voce delicata, dalle litanie di Infedele, disco che già nel nome svela molto di sé. Come un’assemblea, dopo il segno della croce chiamato da Pantalica, gli attendenti cominciano a recitare all’unisono le preghiere che fuoriescono dalla bocca del musicista. Il locale non è pieno, ma l’aria è ricca di buone note e di vibrazioni positive che moltiplicano il numero di teste presenti, la soglia di attenzione è altissima: del resto non ci si può aspettare diversamente da un concerto simile. Colui che è stato definito come l’erede di Battiato – ed effettivamente della sua influenza c’è davvero molto nella musica di Colapesce – merita una particolare concentrazione oltre che una partecipazione attiva.

È Infedele, il disco sulla quale Colapesce ha concentrato la propria scaletta: Maometto a Milano, Ti attraverso, i due singoli Totale e Sospesi dominano durante la serata. Il ritmo è serrato, le pause sono pochissime, la band continua a suonare in modo convulso e perfetto, nonostante la non perfetta acustica i bassi arrivano dritti alla pancia e la voce risulta pulita, cristallina. Accompagnato da una band di altissimo livello, tra le quali troviamo alla chitarra Adele Negri, grazie ad una ponderata quanto mai azzeccata scelta negli arrangiamenti da portare live, Colapesce si dimostra pronto, al suo terzo disco, per fronteggiare grandi palchi, forte di una lunga gavetta e di una qualità indiscussa sia musicalmente parlando, sia dal punto di vista autoriale. I testi di Colapesce, ad esempio Compleanno, ma anche Satellite – suonata nella città natia di Meg con cui il pezzo venne realizzato – sono il punto forte del musicista che dimostra una certa volontà di ricerca non comune se si prende in considerazione l’attuale scena italiana.

Infedele alla sua generazione ma fedele ai maestri, infedele ai canoni, ma fedele a chi lo ha amato fin dal primo disco, Colapesce è in grado, e lo dimostra sia live sia in disco, di portare avanti un discorso musicale coerente e sofisticato che risulta vincente. Fuori dagli schemi, fuori dagli orari, fuori dai numeri, la messa celebrata all’Hart è stata un tripudio – quasi 90 minuti di performance – che echeggia ancora il giorno dopo nella testa degli ascoltatori, caratterizzata da un’alternanza di momenti di caos ordinato, Ti attraverso e Vasco De Gama, ritorno ai vecchi miti, Egomostro e Maledetti Italiani, e delicate carezze, Decadenza e Panna. Un live che fa venir voglia di tornare in questa chiesa.

La messa è finita, andate in pace.

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    83 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    70 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Colapesce @ Hart 27/01/18

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>