Coaster Chart #1: i 5 migliori album di settembre secondo MCTC

Data: 1 ottobre 2017 |

Coaster chart: gli album da non perdere, mese per mese, su Music Coast To Coast.

MCTC è l’hub musicale di chi è alla ricerca di nuova musica, di chi preferisce la qualità alla quantità, di chi ha un occhio attento e critico su tutto ciò che il panorama internazionale ci propone. Ce n’è tanta di musica in giro, ma spesso riuscire a scovare il bello che risiede dietro un artista e ciò che propone è un’ardua impresa.

La musica è amore, ed è proprio da questa passione che nasce l’idea di voler promuovere e valorizzare ciò che ascoltiamo, mettendo tutti sullo stesso piano, senza preconcetti o favori di sorta. Ecco che, così, è nata la Coaster Chart, il modo migliore per restare aggiornato sulle migliori uscite discografiche su base mensile. Non temete, per tutto il resto c’è Roller Coaster!

Ecco la nostra classifica dei migliori 5 album di settembre, in ordine di uscita:

 


lcd-soundsystem_american-dream_recensione_music-coast-to-coast

Artista: LCD Soundsystem

Album: American Dream

Data d’uscita: 1 settembre 2017

Casa discografica: DFA / Columbia

La notizia della reunion della band di Brooklyn risale a Gennaio 2016 e già si diffondeva tra i fan la speranza che Murphy con  il tastierista Nancy Whang e il percussionista Pat Mahoney potesse riportare -con classe- più di una generazione sui dance floor. American Dream è il paradiso del post-punk revival.

Ascolta l’album e leggi la recensione QUI.

 


godblesscomputers_solchi_recensione_music-coast-to-coast

Artista: Godblesscomputers

Album: Solchi

Data d’uscita: 8 settembre 2017

Casa discografica: La tempesta international

È incredibile pensare alla quantità di materiale che Godblesscomputers ha messo in campo con questo disco. Solchi suona da Dio, c’è davvero di tutto. Una musica che non teme di mostrare tutte le proprie influenze che spaziano dall’elettronica caleidoscopica, al jazz, dal reggae, al soul con una facilità disarmante.

Ascolta l’album e leggi la recensione QUI.

 


the-national_sleep-well-beast_recensione_music-coast-to-coast

Artista: The National

Album: Sleep well beast

Data d’uscita: 8 settembre 2017

Casa discografica: 4AD

Chi è questa bestia? Beh, i The National hanno chiamato così il futuro, scritto negli occhi dei figli, della vita che cambia e si evolve e lo hanno fatto con un album, fondamentalmente, d’amore, di possessione, solcando le acque terribilmente familiari dei rapporti interpersonali con una nuova linea musicale elettronica, costante di tutto il disco. Giocano con i suoni creando un effetto unico che li rende diamanti indispensabili in un panorama musicale incerto e, troppo spesso, deludente.

Ascolta l’album e leggi la recensione QUI.

 


foo-fighters_concrete-and-gold_recensione_music-coast-to-coast

Artista: Foo Fighters

Album: Concrete and gold

Data d’uscita: 15 settembre 2017

Casa discografica: Roswell records

Lo spirito di questo disco è un rock and roll sincero, per puro headbanging, che mette in luce la crescita nel songwriting di Grohl, un album in pieno mood Foo Fighters da digerire nel suo complesso, piuttosto che in parte, con i suoi groove pindarici e le influenze variegate. Un album che non è il lato oscuro della luna, ma di questi tempi abbiamo bisogno dello spirito sornione del buon vecchio Dave come non mai e delle sue gite fuori porta ad Abbey Road.

Ascolta l’album e leggi la recensione QUI.

 


godspeed-you-black-emperor_luciferian-towers_recensione_music-coast-to-coast

Artista: Godspeed You! Black Emperor

Album: Luciferian Towers

Data d’uscita: 22 settembre 2017

Casa discografica: Constellation records

Quando i Godspeed You! Black Emperor decidono di creare qualcosa, non lo fanno mai in sordina. Ogni loro produzione artistica irrompe sulla scena musicale, esplode in un tripudio di immagini devastanti, vivide come in un sogno lucido. 45 avanguardistici minuti di epiche trame musicali con cui l’ensemble canadese ci sbatte in faccia il lento sfacelo della società contemporanea e ci indica la strada da seguire: distruggere, per poter ricostruire. Se la fine del mondo avesse una colonna sonora, probabilmente sarebbe questa.

Ascolta l’album e leggi la recensione QUI.


Appuntamento al prossimo mese con il nuovo numero di Coaster Chart!

In music we trust.

Featured Image
Post Tags

Lascia un commento

0 Comments on Coaster Chart #1: i 5 migliori album di settembre secondo MCTC

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>