Chick Corea e Steve Gadd Sextet @ Auditorium 05/11/17

Data: 7 novembre 2017 |

Foto Information

Chick Corea e Steve Gadd Sextet @ Auditorium

Chick Corea & Gadd, la coppia perfetta.

Non riesco ad immaginare un’apertura diversa da questa per il Festival del Jazz 2017 dell’Auditorium. Sarà per via del calibro di questi due mostri sacri della musica contemporanea, icone del jazz che nella serata di apertura del festival hanno saputo dare vita ad un’esibizione straordinaria, ribadendo una volta per tutte che il jazz non solo è vivo, ma è ancora in grado di risvegliare le coscienze musicali delle nuove generazioni: Armando Antonio “Chick” Corea, di origini italiane (calabresi per la precisione), rivendicate durante il concerto con annesso albero genealogico e spiegazione delle sue origini e del suo profondo legame con l’Italia, e Steve Gadd, americano fino al midollo. La loro fama li precede; possono vantare collaborazioni straordinarie: Miles Davis, Herbie Hancock, Keith Jarrett, Gary Burton, Stefano Bollani per quanto riguarda Chick Corea ed Eric Clapton, Pino Daniele, Joe Cocker, Paul Simon, Paul McCartney, Bee Gees per Steve Gadd.

Roma non potrà dimenticare questa esibizione, una di quelle che fa la storia e che verrà ricordata a lungo. È stato riservato un palco sconfinato per questo sestetto e una platea al completo per assistere ad una grande prova di talento. Sette brani per più di due ore di concerto tra capolavori indiscussi come Spain, dall’album Light As A Feather, Return To Forever, dall’omonimo album e gruppo e Chick’s Chums, dal nuovo album Chinese Butterfly.

Se dal punto di vista musicale è possibile ritenersi più che soddisfatti per aver ascoltato simili riff, assoli e improvvisazioni eseguiti con una tecnica e un’interpretazione fuori dal comune, lo stesso vale per il rapporto con il pubblico. Una platea che si è rivelata entusiasta fin dalla prima nota, partecipativa nei brani, nel tenere il ritmo e che ha omaggiato la band con un lunghissimo applauso nel finale.

Chiudo con un aneddoto rivelatore del concerto. Poco prima dell’esecuzione di Chick’s Chums, la regia ha spento completamente le luci in sala e Chick Corea prontamente ha bloccato il tutto dicendo: “Perché spegnere le luci in sala? Abbiamo bisogno di vedervi, se riusciamo a vedervi ci sarà una buona intesa tra di noi”, proprio a rivelare la profonda connessione tra musicista e pubblico in un binomio nel quale entrambi si concedono l’un l’altro.

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    90 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    90 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    90 Punti
Foto in Evidenza
Tag Foto

Lascia un commento

0 Comments on Chick Corea e Steve Gadd Sextet @ Auditorium 05/11/17

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>