Carl Brave – Notti Brave

Data: 11 maggio 2018 |

Album Information

Carl Brave – Notti Brave

Il rapper romano Carl Brave, dopo la collaborazione con Franco126 con cui ha realizzato Polaroid, si prepara a lanciare il suo primo album da solista, uscito l’11 maggio per l’etichetta Universal dal titolo Notti Brave, giocando in primis con il suo nome d’arte, ma riferendosi, nello stesso tempo, alle notti in cui ognuno riesce ad essere sé stesso, libero di esprimersi, di dire cose che di giorno non direbbe e come lui stesso afferma “La notte è bipolare, galleggia tra caos e calma piatta, o ti perdi o ti ritrovi”. In totale quindici tracce per un album ricco di collaborazioni: Francesca Michielin e Fabri Fibra, Coez (con cui ha già realizzato Barceloneta), Frah Quintale, Giorgio Poi, Emis Killa,Gemitaiz, Pretty Solero,Ugo Borghetti, Franco126 e Federica Abbate.

Nonostante i tanti featuring, la centralità di ogni canzone rimane nella voce di Carl. I duetti fanno da cornice al rapper trasteverino; le collaborazioni arricchiscono i brani e rendono l’album un momento di festa e di condivisione di amicizie e generi musicali. L’ultimo lavoro di Carl diventa così un modo per divertirsi ma nello stesso tempo confrontarsi con altri artisti in un mix di melodie omogenee.

Dopo Lucky Strike, pezzo del precedente album, l’artista si appropria di una nuova marca di sigarette per farne titolo di un altro suo brano, nasce così Camel Blu feat. Giorgio Poi in cui la voce malinconica di Giorgio insieme a quella di Carl creano un binomio nuovo, insolito ma al tempo stesso azzeccatissimo.

Non poteva non mancare nel disco di un romano doc un riferimento al ritiro del capitano giallorosso. In Parco Gondar feat. Coez il testo cita “S’è ritirato Totti”. Pezzo ben riuscito grazie anche al contributo di Coez, che ultimamente si sa, tutto ciò che tocca trasforma in oro o per meglio dire in disco d’oro.

Malibu feat. Gemitaiz e Chapeau feat. Frah Quintale hanno entrambe le carte in regola per diventare delle hit estive. Quest’ultimo travisa il testo di Sempre in 2 (tratto da Polaroid) che da “Mi faccio tutta Roma a piedi”, frase entrata ormai nell’uso comune, diventa “Mi faccio a piedi Roma, Milano anche Brescia” nel brano Chapeau.

Non poteva mancare un brano con il fedele compagno Franco126. Lo ritroviamo in La Cuenta, accompagnati dalla voce di Federica Abbate. Non ci sono dubbi che sentirli cantare nuovamente insieme è una gioia per il cuore e per le orecchie degli ascoltatori.

Il disco si chiude con la triste Accuccia, dedicata alla perdita del fedele amico dell’uomo, in questo caso un Pastore Tedesco. Brano nostalgico ed in cui tutti si potranno rispecchiare.

In Notti Brave si va dal rap, al pop, passando per l’indie. I testi, come per il disco precedente, sono schietti, diretti. Si narra di uno spaccato di vita romana tra sampietrini, il Tevere, la metro e Campo de’ fiori, forse è per questo che Carl Brave è entrato nei cuori dei suoi fans, perchè riesce a rievocare, con i suoi brani, il vissuto di ogni giorno, andando ad incarnare il simbolo di una romanità genuina.

Le notti di Carl sono brave, sì, ma nascondono l’animo buono del rapper romano, caciarone da un lato ma romantico dall’altro e noi piace così.

Editor Review

  • Valutazione

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
Album Tags

Lascia un commento

0 Comments on Carl Brave – Notti Brave

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>