Capitan Capitone e i Fratelli Della Costa @ Scugnizzo Liberato 08/04/16

Data: 9 aprile 2016 |

Capitan Capitone e la sua ciurma all'arrembaggio! Time

Evento Information

Capitan Capitone e la sua ciurma all’arrembaggio!

Per una notte Lo Scugnizzo Liberato si è trasformato in un veliero stracolmo di pirati musicali pronti a prendere il sopravvento. Un’aria nuova, di novità, di originalità, di coesione tra personalità musicali tra le più disparate sul territorio, impensabili da accostare tutte insieme e che, invece, sotto la guida di un unico capitOne hanno creato un qualcosa di unico.

Daniele Sepe e la sua ciurma: Dario Sansone (Foja), Alessio Sollo, Gnut, Andrea Tartaglia (Tartaglia & Aneuro), Roberto Colella (La Maschera), Nero Nelson, Sara Sossia Sgueglia, Mario Insenga, Maurizio Capone (Capone & BungtBangt), Davide Aftzal, Tommy De Paola, Salvio La Rocca, Alessandro Morlando, Paolo Forlini, Gino Fastidio. Non possiamo non menzionarli tutti. Per la prima volta il palco è sembrato veramente piccolo, e nonostante ciò la potenza che ne scaturiva e inondava i presenti era senza pari.

Uno spettacolo sotto tutti i punti di vista: Capitan Capitone è un disco unico nel suo genere, una roba mai sentita. La presenza scenica del folto gruppo di musicisti/pirati non è stata da meno: un’atmosfera da Pirati dei Caraibi, con quello spirito un po’ alla Peter Pan quando affronta Capitan Uncino, contornato da storie alla One Piece. Difficile descrivere in parole quanto accaduto, difficile rivedere in maniera analitica il tutto. Ne abbiamo di concerti nel nostro bagaglio ma ieri sera è stato proprio una chicca di quelle che ringrazi di essere stato presente. E non potevamo mancare ad un concerto del genere, anche perchè le storie di Music Coast To Coast e i tanti artisti presenti on stage si sono intrecciate spesso in questi anni, e tutto sembra ripartire così, da questa grande rimpatriata di bucanieri in uno Scugnizzo Liberato che è stata la cornice perfetta per un concerto sicuramente da ricordare e da rifare!

Gli artisti sul palco si sono alternati in un andare sinuoso come quello delle onde che lentamente fanno ondulare il gommone di Capitan Capitone, aka Daniele Sepe, mente e direttore d’orchestra di questa banda di pirati. Perchè siono tutti un po’ pirati quando si tratta di issare la bandiera della musica e farla sventolare sempre più lontano, verso l’infinito e oltre di questo mare di musica che nota sempre la qualità quando si erge dal conformismo generale. Abbandoniamo i nostri canoni musicali, uniamoci: questo è il messaggio dei Fratelli della Costa, un messaggio che si è fatto sentire forte e chiaro.

Capitan Capitone e i fratelli della costa sono la prova che qualcosa di trasversale si può creare, e può portare tanti frutti, tanta consapevolezza e tanti spunti di riflessione. Non è solo un concerto, non sono solo venti brani in scaletta più bis dei grandi classici dei Foja, di Gnut, di Tartaglia e Aneuro e di Capone Bungt Bangt. Non esageriamo quando diciamo che ieri è nato qualcosa, qualosa che è cresciuto in uno studio, che è partito da una giornata su un gommone e una chiacchiera da bar, ed si è voluto nella maniera più naturale che esiste: in musica. Che Capitan Capitone e i Fratelli della Costa sia da esempio per tutti. E ora tutti a bordo del veliero, ci aspetta un lungo arrembaggio!

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti

Lascia un commento

0 Comments on Capitan Capitone e i Fratelli Della Costa @ Scugnizzo Liberato 08/04/16

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>