I Cani @ DuelBeat – 08/04/16

Data: 10 aprile 2016 |

I Cani tornano in Campania e incantano il Duel Beat Time

Evento Information

I Cani tornano in Campania e incantano il Duel Beat

Siamo dentro alle 21:00, transenna.

Il DuelBeat di Pozzuoli in genere ospita serate house, quindi non è una sorpresa per noi vedere luci belle presenti tutt’intorno.

Trionfa, al centro del soffitto, una sfera stroboscopica e già immaginiamo il caleidoscopio di luci che si sarebbe sviluppato sul palco di lì a breve.

Poco dopo le 22, come promesso da Ufficio K che ha organizzato l’evento, I Cani salgono sul palco: Niccolò Contessa si fa accompagnare dalla sua band storica che vede Valerio Bulla al basso, Simone Ciarocchi alle pelli (trasparenti, un tocco glamour che non è passato inosservato), Andrea Suriani alle tastiere, e ai synth la new entry Francesco Bellani.

Le danze iniziano con Baby Soldato, brano che ha anticipato l’uscita di Aurora, ultimo disco della band romana. Si prosegue con Protobodhisattva e tutto, dalle luci ai suoni, suggerisce l’avvio di una serata marcatamente elettronica.

Subito però Contessa si mette alla tastiera, e ci sorprende con Le Coppie, brano tra i più noti della band che già quotavamo come grande assente della serata. E invece, conclusa la prima strofa piano e voce, si apre subito il moshpit nelle retrovie da parte di un pubblico che sembra essere stato gli ultimi cinque anni ad aspettare solo questo.

Erano infatti cinque anni che I Cani non facevano un salto in Campania e il calore di un pubblico sorprendentemente eterogeneo non poteva non farsi sentire così, forte e chiaro.

Si prosegue con Asperger, Hipsteria, FBYC (s f o r t u n a): il pubblico è scatenato e per me la scaletta andrebbe già bene così, ma non siamo nemmeno a metà di un live durato quasi due ore.

Seguono la title track Aurora, Una Cosa Stupida, Sparire, tratte dall’ultimo disco, cantate coralmente da tutta la sala al pari dei più vecchi cavalli di battaglia della band.

Sono ritmi più lenti, e Contessa scappa alla tastiera ogni volta che può, facendo avanti e indietro dal palo del microfono.

Su Corso Trieste, brano inciso con i Gazebo Penguins, l’atmosfera torna ad agitarsi per esplodere di nuovo sulla combo magica che segue: I Pariolini di 18 anni e Post Punk. Ognuno in sala ha ricordi di vario genere legati a tali brani, ciò si poteva intendere da una sorta di cantare intimo e sentito con cui il pubblico ha partecipato specialmente in questa parte del concerto.

Seguono quindi Non c’è niente di Twee e Vera Nabokov, per poi ritornare all’ultimo disco con Questo nostro grande amore e chiudere con Non finirà (“al contrario di questo concerto”).

I ragazzi scendono dal palco per tornarci muniti di birre due minuti dopo e la musica riprende con Il posto più freddo, singolo estratto da Aurora, e poi con l’intensa Calabi-Yau, dedicata ad Enrico Fontanelli degli Offlaga Disco Pax, scomparso giusto due anni fa e che è anche colui che, tra l’altro, ha permesso la realizzazione del secondo disco dei Cani, Glamour.

Il brano inizia in sordina, piano e voce, poi il bassista passa ad un secondo synth e il pezzo esplode in tutto il suo potenziale elettronico. Godibilissimo.

Ultimi due pezzi, che costituiscono la botta finale di un live che ha soddisfatto pienamente il suo pubblico, sono Velleità e Lexotan, veramente tanto attesi.

Sul primo Contessa canta: “I gruppi hipster, indie, hardcore, punk, electro-pop. Il Frosinone in serie A”, citando il suo nuovo pupillo, Calcutta, e generando una vera esplosione di #scenaromana nella sala del Duel. Tale evento sarà l’avvio di cori basati sulle canzoni del giovane cantautore di Latina da parte del pubblico subito dopo la fine del concerto.

Su Lexotan, che chiude la serata, Niccolò si lancia sul pubblico, che ormai è in delirio.

Emozionante, ben strutturato. Speriamo solo di non dover aspettare altri cinque anni per assistere ad un altro concerto de I Cani da queste parti, ma le parole di Contessa ci fanno intendere che non sarà così.

E, sinceramente, non vediamo l’ora.

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    88 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    90 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on I Cani @ DuelBeat – 08/04/16

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>