Calcutta @ Lanificio 25 – 19/02/16

Data: 20 febbraio 2016 |

Calcutta @ Lanificio25 - 19/02/16 - Music Coast To Coast Time

Evento Information

Calcutta incanta il Lanificio 25 nel cuore di Napoli

Arrivo alle 21:00 e già la fila per entrare percorre tutto il porticato antistante al locale che è in effetti quasi pieno prima delle 22:00.

L’ennesima tappa del tour che segue l’uscita del secondo lavoro dell’artista, Mainstream, organizzata in collaborazione con Ufficio K e Controcanti, è stata caratterizzata dall’opening e closing act di Irene Ferrara in consolle.

Le luci si abbassano prima delle 23:00 e Calcutta (alias Edoardo D’Erme) sale sul palco già sudato con giubbino, cappuccio e la chitarra a tracolla, che suonerà per quasi tutti i pezzi.

Lo accompagna la band: percussioni, tastiere e er mitico bassista.

La scaletta si apre con Limonata seguita a ruota da Frosinone, Cane (dal primo album, Forse..), Fari, (diffusa solo su WhatsApp nei giorni scorsi), Milano, Gaetano e Le Barche.

A questo punto il pubblico è totalmente coinvolto, molti hanno già perso la voce e sfruttano Intermezzo 2 per recuperare un po’ di fiato contemporaneamente alla band.

Lo spettacolo riprende con trasporto sulle note dell’ormai nota Che cosa mi manchi a fare? seguita da Del Verde e poi da Pomezia, altro estratto dal primo lavoro discografico.

Cambio tattico di mise e viene annunciato l’inizio della seconda parte del concerto, “quella che funziona come un jukebox”, che dopo Amarena e I Dinosauri, ci concede già il bis di Che cosa mi manchi a fare? e di Frosinone che fanno felice un pubblico meno omogeneo di quanto ci si poteva aspettare.

Dopo un “mi sono dimenticato un pezzo, dio#@##” seguito da una molto attesa Arbre Magique, ognuno ha motivo di pensare che il live sia così finito, e invece a sorpresa lo spettacolo si conclude sul terzo bis della serata, Gaetano.

Le luci calano sul palco un quarto d’ora prima di mezzanotte per un totale di circa un’ora di concerto in un locale piacevolmente strapieno che il cordiale staff del Lanificio 25 ha saputo gestire agevolmente.

Forse eccessivi tre bis a fronte di meno di un’ora di concerto per un pubblico che invece si è dimostrato preparato anche su brani convenzionalmente meno conosciuti.

A concerto concluso mi trovo a pensare che difficilmente avrei immaginato di perdere la voce urlando qualcosa come “Giuro che torno a casa e mi guardo un film”, ma le canzoni di Calcutta piacciono per questo: parlano di situazioni che ognuno può vivere ogni giorno, e lo fanno con arrangiamenti musicali immediati posti a sostegno di un cantato diretto e accorato che assolutamente non si tradisce live, ma che anzi trova una dimensione addirittura migliore rispetto alla versione studio, in termini di capacità comunicativa. E non c’è nulla di male a lasciarsi coinvolgere ed emozionare da chi ormai ha imparato a farlo.

 

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    77 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    85 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Calcutta @ Lanificio 25 – 19/02/16

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>