Bruce Sudano – 21st Century World

Data: 14 novembre 2017 |

Album Information

Bruce Sudano – 21st Century World

Il cantastorie del presente

Quando si scrive una canzone c’è chi si affida all’immaginazione e racconta tutte le trame di vite assurde che si materializzano in cronache di mondi fantastici; c’è chi parla delle emozioni, quelle che logorano o quelle che fanno fare grosse risate; e c’è chi ha bisogno di realtà, di parlare di storie di vita vere, di analizzare le difficoltà concrete del vivere quotidiano.

Da questo ultimo elenco traggono ispirazione i pezzi dell’ultimo album di Bruce Sudano, uscito, in Italia, il 3 novembre 2017, distribuito dalla casa discografica dell’artista americano Purple Heart Recording Company. Per quanto detto, non a caso il titolo dell’album è 21st Century World, proprio a testimonianza dello spaccato di riflessione che vuole suggerire. La figura di Sudano è di non poca importanza nel panorama musicale internazionale; in attività dagli anni settanta, viene ricordato anche per aver scritto tantissimi pezzi della storia della musica, come Michael Jackson, Dolly Parton e Donna Summer, tra l’altro, sua ultima moglie, scomparsa prematuramente nel 2012. In effetti anche se si è grandi, quando accadono cose del genere, siamo tutti colpiti dalle stesse sensazioni. Infatti la scrittura e il trasporto di questo album, appare differente dai precedenti lavori di Bruce. Indossando abiti folk (notoriamente folk), il cantautore americano ha voluto abbandonare le accecanti luci dei mondi alla ribalta e guardare alle spalle, riflettendo sul momento storico presente, nelle storie di chi vive ogni giorno come una scommessa, con impegno, dedizione, forza e coraggio. In questo senso appare significativa e simbolica la scelta di proporre un rifacimento di Talkin’ bout a Revolution di Tracy Chapman, tanto per additare la rivoluzione di plastica che, incessantemente, il mondo appassionato della comunicazione mediatica si ripropone di non realizzare mai.  La base musicale è spaventosamente assortita! Stiamo parlando di più di quindici strumenti, dalla chitarra acustica, elettrica, slide al piano, passando per violoncello, sassofono, tromba, keyboards, conga e batteria. Ci troviamo di fronte a musica di altri tempi, musica studiata, composta fino all’ultima nota con intenzioni precise; non è una musica che vaga nel nulla di approssimazioni nutrite dalla mancanza di studio e bravura.

Editor Review

  • Valutazione

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
Album Cover
Album Tags

Lascia un commento

0 Comments on Bruce Sudano – 21st Century World

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>