Beats Antique @ IN3C 03/08/15

Data: 4 agosto 2015 |

Beats Antique @ IN3C Time

Evento Information

D’estate la Puglia con tutti gli eventi che offre t’invita a diventare un gypsy che viaggia senza mai fermarsi, lasciandosi trasportare dal sole e dalla musica. Ieri poi, tutto lo spirito gitano del mondo si è concentrato in Piazza Pellegrino Rossi a Cisternino (BR) per una grande festa danzante che ha stregato anche i cuori più duri e i corpi più legnosi.
Credo che fino a prima dell’inizio di quest’evento non molti si fossero resi conto del calibro degli artisti ospiti al festival “INTRECCI”, che ieri ha realizzato un piccolo grande miracolo. In uno spazio di qualche centinaio di metri quadrati lo staff di Liolà Eventi è riuscito a portare in Italia i Beats Antique, un gruppo statunitense osannato dalle danzatrici di tribal fusion bellydance (compresa la sottoscritta, ndr), capace di riempire location come il Red Rocks, in più in via del tutto gratuita.
Riuscire a scovare il posto ti porta ad immergerti tra i bianchi labirinti del centro storico del paese, tra vicoli e piccole arcate che si risolvono nella cornice molto intima della piazza. Giunta a destinazione, incastonato tra i locali del borgo, un palco alto sì e no un metro privo di transenne, e poi David Satori (polistrumentista della band) ad accoglierti e presentarsi, come il più umile padrone di casa che t’invita alla sua festa. Si continua tra chiacchiere, saluti e incontri tra danzatrici venute da tutta Italia per l’occasione, il che ricrea un’atmosfera da ricevimento tra amici e parenti che finalmente si riuniscono.
Approfittato del buon vino pugliese, Satori e Sidecar Tommy decidono di far partire la giostra con la mirabolante “Roustabout”, e subito è visibilio generale. Nonostante la l’assenza della “diva” Zoe Jakes, il duo ha mandato in orbita la folla che grazie alla passione in comune per musica e danza, ha risposto in maniera accorata ad ogni brano. La carovana ha proseguito a tutta birra, trainata dai cavalli di battaglia sfoggiati uno dopo l’altro, come “Mission”, “Dope Crunk”, “Nesatovo”, “The Lantern” e “Beauty Beats”, ognuna delle quali hanno ricordato ad ogni danzatrice presente ore ed ore di allenamenti con il loro sottofondo. Ad ogni pezzo un cambio di strumento per un amichevole ed ormai scalzo David Satori, il quale ha annullato del tutto le distanze tra band e pubblico, nonostante fosse circondato dalla sua Enterprise musicale. Instancabili loro ed altrettanto noi, la performance continua a viaggiare nel meraviglioso meltin’ pot di sonorità folk, balkan, dubstep ed elettroniche dei Beats Antique, ora sferzando una “Crush”, ora una “Oriental Uno”. E la continua alternanza tra vecchio e nuovo che porta le ballerine ad aprire cerchi danzanti, proprio come in una vera festa gitana.
A grande richiesta gli encore, a cui il duo, ormai sorpreso ed entusiasta, non riesce a sottrarsi.
Insomma, Cisternino ieri ha dato agli autoctoni l’esempio e la dimostrazione che con un po’ di volontà tutto è possibile, e al duo americano che non solo l’Italia esiste, ma la Puglia c’è e si fa sentire. E che per realizzare un concerto grandioso non serve uno stadio. Peccato per gli assenti.

Foto fonte Facebook

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    90 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    89 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    80 Punti
Cover Evento
Tag Evento

Lascia un commento

0 Comments on Beats Antique @ IN3C 03/08/15

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>