Angela Baraldi @ Locomotiv Club 24/02/17

Data: 25 febbraio 2017 |

Bologna: Angela Baraldi Elenco Reportage fotografici

Foto Information

Angela Baraldi @ Locomotiv Club 

Al Locomotiv: Angela Baraldi, sensualità in note.

Il suo posto naturale è il palco: Angela Baraldi è ciò che si definisce un animale da palcoscenico, una creatura dalle movenze sinuose, feline. Nera negli abiti, lucida; nera nella voce, profonda. Ha presentato tutto l’ultimo album Tornano Sempre, in un concerto da lei stessa dedicato al padre, appena scomparso, al Locomotiv della sua Bologna: ecco che vengono pervasi da un significato profondo i suoi sguardi verso il cielo e le sue dita puntate lassù.

Set totalmente acustico, invece, per le donne della scena musicale indipendente che hanno riscaldato il palco: dai languidi accordi folk di Bemydelay, al secolo Marcella Riccardi, al punk rock elettrificato da synth e drum machine di Marzia Stano (Una). La sua performance ha visto un pubblico distante e poco attento, nonostante la media d’età un po’ più alta del solito, dal momento che il suono e i brani dell’artista hanno un mood adolescenziale; apprezzabile, comunque,  la scelta dell’italiano nei testi. E ancora, la scura e fascinosa figura di Francesca Bono, degli Ofeliadorme, dalla voce chiara ed intensa, la migliore delle donne della serata, insieme a Suz, con le sue morbide sonorità vicine al trip hop, che hanno fatto ondeggiare chi era in ascolto. Tutte le musiciste, tutto il pubblico, è stato travolto da un’onda di voce magnetica, quella di Angela Baraldi, la Grande Dea della serata.

La performance della band è risultata ineccepibile: professionisti della musica, tra i quali due donne; un riconoscimento particolare lo devo all’eclettica bravura, nonché alla naturale eleganza eterea di Beatrice Antolini, alle tastiere e anche al basso, e alla precisa potenza nella batteria di Vittoria Burattini, musicista dei Massimo Volume, nonché storica presenza nella vita artistica e personale di Angela.

A fare da sfondo all’esibizione, video con prospettive sui tetti di Bologna, spesso a commentare, con le immagini, le parole delle canzoni. Il bis, un omaggio a Lucio Dalla, cantando rannicchiata Com’è profondo il mare, e due pezzi da Baraldi lubrificanti, album del 1996.

L’atmosfera è stata quella di un concerto fra vecchi amici, in una serata di pioggia, davanti ad un palco caldo come un fuoco, acceso dall’appassionata voce di un’intensa cantautrice. Il concerto al Locomotiv ha aperto il tour di Angela Baraldi, che la vedrà in giro per l’Italia, toccando città come Torino (10 marzo, Spazio 211), Roma (20 aprile, Monk), Milano (21 aprile, Serraglio).

Sono convinta che il dono che la Baraldi ha fatto a Bologna, nella sua originale ed originaria magia, sarà difficilmente riproducibile, negli stessi termini, altrove.

Foto a cura di Rosy Dennetta

Editor Review

  • Performance

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
  • Pubblico

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
  • Organizzazione

    0 Punti / 100 Punti

    75 Punti
Foto in Evidenza
Tag Foto

Lascia un commento

0 Comments on Angela Baraldi @ Locomotiv Club 24/02/17

Lascia un Reply

Ti va di lasciare un commento?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>